soggiorni

Cina Tour

  • PANORAMA DELLA CINA
  • 13 Giorni - 12 Notti - Min. 2 Persone

Un lungo viaggio per conoscere Pechino, con la Grande Muraglia e la Città Proibita; Xi’an, e il suo Esercito di Terracotta, Guilin con il suo paesaggio lunare, Hangzhou con il il Lago Xi Hu; Suzhou e il giardino del pescatore e l'affascinante Shanghai.

  • Calendario Partenze

    PARTENZE 2019
    7, 14, 21, 28 Gennaio
    11, 18, 25 Febbraio
    4, 11, 18, 25 Marzo
    1, 8, 15, 22 e 29 Aprile
    6, 13, 20 e 27 Maggio
    3, 10, 17 e 24 Giugno
    1, 8, 15, 22 e 29 Luglio
    1, 5, 8, 12, 15, 19 e 26 Agosto
    2, 9, 16, 23 e 30 Settembre
    7, 14, 21 e 28 Ottobre
    4, 11, 18 e 25 Novembre
    2, 9, 16, 23, 26 e 30 Dicembre

    PARTENZE 2020

    6 e 13 Gennaio
    3, 10, 17 e 24 Febbraio
    2, 9, 16 e 23 Marzo

  • PRIMO GIORNO: PECHINO

    Arrivo all’aeroporto di Pechino. Trasferimento e sistemazione in albergo. Pranzo libero. Cena in albergo. Pernottamento.

    Località: PECHINO
  • SECONDO GIORNO: PECHINO

    Prima colazione e partenza per il monumento piu’ celebre dell’intera Asia: la Grande Muraglia Cinese. Costruita per difendersi dai mongoli piu’ di 2000 anni fa, la muraglia si estende per circa 6300 km attraverso le aspre montagne, con viste panoramiche su entrambi i lati. Pranzo e proseguimento per la visita della Via Sacra. Rientro in albergo, cena e pernottamento

    Località: PECHINO
  • TERZO GIORNO: PECHINO

    Dopo la prima colazione, visita guidata di Pechino, cominciando dalla celebre Piazza Tian An Men, dietro la piazza si trova il Palazzo Imperiale, conosciuto anche come la Citta’ Proibita, che con le sue 9,999 sale si estende su un’area di circa 7 kmq, e' il massimo esempio di architettura classica cinese. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita del Palazzo d’Estate, residenza estiva imperiale sin dal 1135. Cena in ristorante tipico a base di anatra laccata. Rientro in albergo e pernottamento.

    Località: PECHINO
  • QUARTO GIORNO: PECHINO - XI'AN

    Prima colazione. In mattinata visita al Tempio del Cielo, in origine enorme parco per i solenni riti religiosi e divinatori eseguiti dal Figlio del Cielo. Pranzo in ristorante. Trasferimento in aeroporto per il volo con destinazione Xi’an. Arrivo e trasferimento in hotel. Cena in albergo (o verra` servita in camera con sandwich e frutta in caso di ritardo del volo). Pernottamento.

    Località: XIAN
  • QUINTO GIORNO: XI'AN

    Dopo la prima colazione, inizia il viaggio attraverso la campagna per la visita del maestoso Esercito dei Guerrieri di terracotta, posto a guardia della sepoltura dell’imperatore e composto da oltre 8,000 statue a grandezza naturale. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita della Mura dei Ming e della Piccola Pagoda dell’Oca Selveggia. Cena tipica di ravioli in ristorante locale. Rientro in hotel e pernottamento.

    Località: XIAN
  • SESTO GIORNO: XI'AN - GUILIN

    Prima colazione in albergo. In mattinata visita della Grande Moschea nella città vechia di Xi’an. Tempo libero a disposizione al bazar del quartiere musulmano. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita della Tomba Yangling, nominato il piccolo esercito di terracotta. Trasferimento in aeroporto e volo serale per Guilin. Arrivo e trasferimento in albergo. Cena libera. Pernottamento.

    Località: GUILIN
  • SETTIMO GIORNO: GUILIN

    Prima colazione. Trasferimento al porto fluviale, imbarco per l’escursione in motobarca sul fiume Li particolarmente suggestiva.(N.B.: la crociera prevista potrà subire le variazioni del livello dell’acqua del fiume Li, e l’organizzazione della campagnia della crociera, in caso di non si sbarcherà al villaggio di Yangshuo viene raggiunto via terra anziché via fiume.). Pranzo semplice a bordo. Sosta al mercatino del villaggio Yangshuo. Rientro a Guilin. Cena occidentale e pernottamento.

    Località: GUILIN
  • OTTAVO GIORNO: GUILIN - SHANGHAI - TONGLI - SUZHOU

    Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto e partenza con volo di linea per Shanghai. Pranzo libero. All’arrivo incontro con la guida di Suzhou, proseguimento per Suzhou con auto privata. Sosta al villaggio di Tongli, ricco di canali e ponticelli, si respirerà l’atmosfera della Cina di altri tempi. Sistemazione in albergo. Cena (o verrà servita in camera con sandwich e frutta in caso di ritardo del volo) e pernottamento.

    Località: SUZHOU
  • NONO GIORNO: SUZHOU

    Prima colazione in albergo. In mattina visita della Collina della Tigre con il giardino di bonsai. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del Giardino del Pescatore e una passeggiata nel quartiere Qi Li Shan Tang. Trasferimento in albergo. Cena libera e pernottamento.

    Località: SUZHOU
  • DECIMO GIORNO: SUZHOU - HANGZHOU

    Prima colazione. In mattina trasferimento in stazione partenza in treno per HANGZHOU (circa 2 ore). Arrivo e inizio dell’escursione a Hangzhou: gita in barca sul Lago Xihu. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio una passeggiata al parco Huagang e visita all’antica farmacia cinese. Resto tempo libero alla antica via pedonale Hefang. Rientro in albergo. Cena e pernottamento.

    Località: SUZHOU / HANGZHOU
  • UNDICESIMO GIORNO: HANGZHOU - SHANGAI

    Prima colazione. Mattino visita della Pagoda di Sei Armonia, e del museo del tè per degustare il tè verde cinese. Partenza per Shanghai in treno (circa 1 ora). Pranzo libero. Arrivo e trasferimento in albergo. Cena in albergo. Pernottamento.

    Località: SHANGAI
  • DODICESIMO GIORNO: SHANGAI

    Prima colazione in albergo. Visita guidata di Shanghai iniziando dalla città vecchia con il bazar, dove si trova al centro il Giardino del Mandarino Yu. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del Bund di Shanghai e il Museo della riproduzione della Seta. Resto del tempo passeggiata lungo la via Nanchino e nella Zona Xintiandi, ex concessione francese. Rientro in albergo. Cena libera e pernottamento.

    Località: SHANGAI
  • TREDICESIMO GIORNO: SHANGAI - RIENTRO

    Prima colazione in albergo. Camera a disposizione fino alle 12.00. Tempo libero a disposizione fino al trasferimento in aeroporto di Shanghai. Fine dei servizi in Cina.

  • Al momento non ci sono offerte per questo tour

    Potrebbero interessarti anche

    € 350

    Giappone - 3 GIORNI - 2 NOTTI

    GIAPPONE VERO - ONSEN & VITA RURALE

    € 490

    Giordania - 5 GIORNI - 4 NOTTI

    GIORDANIA EXPRESS

    € 530

    Indonesia - 5 GIORNI - 4 NOTTI

    BALI ADVENTURE

    € 560

    Indonesia - 5 GIORNI - 4 NOTTI

    BALI AUTENTICA - VIVI COME I LOCALI

    € 650

    Birmania - 9 giorni - 8 notti

    BIRMANIA "ZAINO IN SPALLA"

    € 650

    Birmania - 7 notti - 8 giorni

    PERLE DI BIRMANIA

    € 670

    Indonesia - 4 NOTTI / 5 GIORNI

    ALLA SCOPERTA DI LOMBOK

    € 680

    Giordania - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    LE MERAVIGLIE DELLA GIORDANIA E IL MAGICO DESERTO

    € 690

    Thailandia - 6 GIORNI - 5 NOTTI

    THAILANDIA VERA - VIVI COME I LOCALI

    € 750

    Vietnam - 6 GIORNI - 5 NOTTI

    IL VERO VIETNAM - VIVI COME I LOCALI

    € 760

    Birmania - 9 notti - 10 giorni

    BIRMANIA AUTENTICA

    € 815

    Cambogia - 7 notti - 8 giorni

    CAMBOGIA AUTENTICA

    € 940

    Thailandia - 5 GIORNI - 4 NOTTI

    THAILANDIA INSOLITA - PICCOLI GRUPPI IN BOUTIQUE H...

    € 990

    Costa Rica - 10 giorni - 9 notti

    COSTA RICA IN LIBERTA'

    € 990

    Madagascar - 4 Giorni - 3 Notti

    MADAGASCAR- TOUR DEL NORD

    € 1.020

    Sri Lanka - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    SRI LANKA AUTENTICO - VIVI COME I LOCALI

    € 1.100

    Giappone - 7 GIORNI - 6 NOTTI

    EASY TOKYO & KYOTO

    € 1.140

    Guatemala - 13 giorni - 12 notti

    GUATEMALA ZAINO IN SPALLA - PER VIAGGIATORI INDIPE...

    € 1.165

    Costa Rica - 7 GIORNI - 6 NOTTI

    BEST OF COSTA RICA

    € 1.168

    Malesia - 6 GIORNI - 5 NOTTI

    MALESIA VERA - VIVI COME I LOCALI

    € 1.195

    Birmania - 13 giorni - 12 n otti

    BIRMANIA AUTENTICA & ANGKOR

    € 1.240

    Costa Rica - 8 GUIORNI - 7 NOTTI

    COSTA RICA PURA NATURA

    € 1.300

    - 7 Giorni - 6 Notti

    MADAGASCAR - TOUR DEL SUD

    € 1.300

    Perù - 12 giorni - 11 notti

    PERU' ZAINO IN SPALLA

    € 1.300

    Vietnam - 10 giorni - 9 notti

    VIETNAM MON AMOUR

    € 1.310

    Cambogia / Vietnam - 11 giorni - 10 notti

    PERLE DI VIETNAM & ANGKOR

    € 1.344

    Panama - 9 giorni - 8 notti

    TOUR PANAMA & BOCAS DEL TORO

    € 1.550

    Giappone - 10 GIORNI - 9 NOTTI

    SEMPLICEMENTE GIAPPONE

    € 1.590

    Oman / Emirati Arabi Uniti - 9 GIORNI - 8 NOTTI

    OMAN & DUBAI LA MAGIA DEL DESERTO

    € 1.600

    Madagascar - 5 giorni / 4 notti

    FIUME TSIRIBIHINA IN BARCA - VIVI COME I LOCALI

    € 1.685

    Thailandia / Laos / Cambogia - 10 giorni - 9 notti

    LAOS & ANGKOR CAMBOGIA

    € 1.700

    Giappone - 11 GIORNI - 10 NOTTI

    GIAPPONE DELLE MERAVIGLIE

    € 1.800

    Vietnam - 13 giorni - 12 notti

    VIETNAM + SAPA

    € 1.850

    Namibia - 12 GIORNI - 11 NOTTI

    NAMIBIA ADVENTURE - CAMPI TENDATI

    € 1.850

    Perù - 12 giorni - 11 notti

    PERU ON THE ROAD

    € 1.900

    Sudafrica - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    MERAVIGLIE DEL SUD AFRICA

    € 2.100

    Madagascar - 10 giorni / 9 notti

    MADAGASCAR - TSINGHI & BAOBAB

  • QUOTE A PERSONA (minimo 2 persone) partenze condivise

    PANORAMA DELLA CINA
    13 giorni / 12 notti
    dal 03/12/2018 al 23/03/2020
    con partenze a date fisse
    OGNI LUNEDI'
    + giovedì 1, 8 e 15 agosto 2019; 30 settembre e 26 dicembre 2019
    quote a persona in camera doppia a partire da € 2.150

    Quota voli intercontinentali su richiesta

    Le quote comprendono:

    • Sistemazione in camera doppia/ tripla negli hotels indicati , o di pari categoria
    • Pensione completa con i pasti indicati in programma: pranzi cinesi in ristorante locale; cene occidentali set menu` o a buffet o alla cinese (verranno specificate in ogni singolo programma dell’itinerario)
    • 1 bicchiere di soft drink o birra locale per persona durante ogni pasto menzionato; in qualche ristorante viene incluso solo 1 bicchiere di bevanda analcolica
    • Tutti i trasferimenti privati da/per aeroporto (stazione ferroviaria o porto) nelle varie località ed escursioni previste
    • Tutti i voli interni con le tasse
    • Treni in seconda classe
    • Tutti gli ingressi nei siti indicati
    • La guida/assistente locale parlante italiano /inglese in tutte le località del viaggio
    • La guida nazionale per gruppo (solo per gruppo con piu di 20pax)

    Le quote non comprendono:

    • Voli intercontinentali
    • Pasti/cene non indicati
    • Bevande ai pasti
    • Extra in genere
    • Mance
    • Visto per la Cina
    • Mance (circa 60 €) obbligatorie da pagare in loco
    • Pacchetto “ZERO PENSIERI” € 95 a persona OBBLIGATORIO include: assistenza in viaggio, rimborso spese mediche (massimale € 15.000), garanzia bagaglio (massimale € 1.000), cause di Forza maggiore (massimale € 2.000), annullamento del viaggio fino a € 10.000 per persona per motivi documentabili e fino al giorno prima della partenza, Blocca prezzo (blocchiamo e garantiamo il prezzo concordato proteggendolo da eventuali adeguamenti valutari applicabili prima della partenza), Kit di Viaggio
  • Cina - Informazioni Utili


    Descrizione: DOCUMENTI E VISTI

    Per l’ingresso nella Repubblica Popolare Cinese bisogna essere in possesso del passaporto con validità di almeno 6 mesi dalla data di ingresso in Cina, provvisto di regolare visto. Dal mese di Marzo 2016 è possibile ottenere il visto turistico on line. La procedura è valida anche per richieste di 1 sola persona. È necessario fornire: · fotocopia a colori dell’intero passaporto completa di tutte le pagine · indirizzo completo del cliente in Italia · recapito telefonico del cliente · occupazione ·Nel caso in cui si desidera ricevere il visto direttamente al proprio domicilio, è necessario fornire anche l’indirizzo per la consegna (cliente o agenzia intermediaria). IMPORTANTE: deve essere sempre presente qualcuno e in caso di problemi nella consegna, l’organizzatore non è da ritenersi responsabile. In alta stagione o per agenzie situate in zone remote (isole comprese) per evitare rischi, è suggerita la procedura “classica”. Il formulario, il visto viene spedito con corriere espresso dalla Cina 7 giorni prima della partenza dall’Italia ed ha validità di 1 mese a partire dalla data di emissione. Se invece si preferisce ottenere il visto tramite Consolato, chiediamo gentilmente di compilare in tutte le sue parti il modulo che dovrete scaricare al seguente indirizzo: www.visaforchina.it/MIL_IT/ nella sezione “Documenti scaricabili on line / Modulo di richiesta per il visto cinese”.
    Per l’ingresso in Tibet occorre un ulteriore visto che viene rilasciato dall’agenzia turistica del Tibet.
    Si prega la massima cura nella compilazione del modulo per espletare le formalità richieste. Il costo del visto on line è di € 105, mentre tramite consolato di € 165.
    VIAGGI ALL’ESTERO DI MINORI
    – La normativa sui viaggi all’estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia di assumere informazioni aggiornate presso le ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia, presso la propria questura ed il proprio agente di viaggi; per i figli minori di genitori che viaggiano separatamente o separati legalmente o divorziati, si consiglia di contattare le autorità competenti per la verifica della documentazione specifica richiesta;
    – Dal 26.06.2012 tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all’estero soltanto con un documento di viaggio individuale. Ne consegue che da quella data non sono più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.
    BAGAGLIO
    La regolamentazione cinese impone che tutte le valige debbano essere munite di lucchetto, o serratura a combinazione, ed essere accompagnate, ognuna, da un’etichetta riportante nome, cognome ed indirizzo. Per quanto riguarda il bagaglio a mano è vigente il regolamento internazionale: 1 solo bagaglio a bordo le cui dimensioni (altezza, larghezza, profondità) non superino 115 cm; non deve contenere denaro, oggetti di valore, fragili, o infiammabili.
    CLIMA
    A causa della vastità e della varietà del territorio cinese, il clima presenta sensibili differenze dalle regioni costiere alle regioni interne, dai territori del nord a quelli del sud. E così è anche per le precipitazioni che hanno valori elevati nel sud e minimi al nord. Nel centro-nord si ha un clima continentale con un inverno molto rigido e con una calda estate. Lungo la costa, fino nelle regioni più meridionali, e nel loro immediato entroterra si ha un clima mite in inverno mentre l’estate è umida ed afosa. I mesi ideali per visitare la Cina, sotto il punto di vista climatico sono aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre, anche se nei restanti mesi alcune regioni si prestano ad ospitare turisti.
    FUSO ORARIO
    Pur avendo un territorio tanto vasto da coprire 5 fusi orari, in tutta la Cina vige l’ora della capitale, Pechino che è di 7 ore in più rispetto all’ora italiana. Durante il periodo dell’ora legale, la differenza si riduce a più 6 ore.
    VALUTA
    Il Renminbi, “moneta del popolo” e la moneta cinese. La sua unità è lo YUAN (in monete da 1 ed in banconote da 1, 2, 5, 10, 20, 50 e 100), che si suddivide in dieci JIAO (in banconote da 1, 2 e 5), che a sua volta si suddivide in FEN (oramai usato raramente). Gli alberghi, le banche ed i negozi dell’amicizia applicano un tasso ufficiale fissato dalla Bank of China. Oltre alle più comuni valute straniere, anche l’Euro viene comunemente cambiato. Al termine del viaggio è possibile convertire la moneta cinese rimasta, presentando una ricevuta di cambio. Accettati anche i Travellers’ Chèque. Sta avendo anche un’ampia diffusione l’utilizzo delle carte di credito (Visa, Mastercard, American Express, Diners) soprattutto negli hotels, nei negozi dell’Amicizia e nei grandi centri commerciali. Ricordiamo che ad Hong Kong è tuttora in vigore il Dollaro di Hong Kong (HK$ o HKD). Indicativamente uno Yuan corrisponde a 0,11 Euro circa.
    MANCE
    La mancia, seppure non obbligatoria, è una buona norma. Oggi, in Cina, l’abitudine di dare mance è molto diffusa, contrariamente a quanto avveniva anche in un recente passato. Tutte le persone che vengono a contatto con i turisti si aspettano di ricevere la mancia. In caso di gruppo, l’accompagnatore raccoglie una somma tra i partecipanti, all’inizio del viaggio, e la distribuisce durante il soggiorno. Nel caso di viaggi individuali, non esistendo una tariffa standard, suggeriamo di affidarsi al proprio buon senso dando la mancia nel caso in cui si rimane soddisfatto del servizio prestato. È buona norma calcolare 1 o 2 Euro al giorno e per persona per gli autisti; 3 o 4 Euro al giorno e per persona sia per la guida locale che per la guida nazionale. Nei ristoranti si consiglia di lasciare una mancia pari o superiore al 10%.
    TASSE AEROPORTUALI
    (CAAC Airport Management and Construction Fee) Le tasse aeroportuali internazionali e le tasse aeroportuali nazionali che riguardano tratte interne di volo sono da pagare interamente prima della partenza.
    ELETTRICITÀ
    La corrente elettrica è a 220 volts e 50 Herz. Le prese sono con spine a due poli, tuttavia capita di trovare anche altri tipi di prese. Negli alberghi internazionali è possibile trovare degli adattatori tuttavia consigliamo di munirsi, sin dalla partenza,di adattatore multiplo. Si suggerisce inoltre di portarsi da casa anche le pile di ricambio per la ricarica degli apparecchi a batteria.
    ALBERGHI E CAMERE
    Da quando la Cina ha aperto le frontiere al turismo, fine anni settanta primi anni ottanta, il livello e la qualità alberghiera è notevolmente migliorata, specialmente nelle grandi città. Nel giro di pochi anni sono stati costruiti numerosi grandi alberghi con strutture eleganti e provviste di ogni comfort. La maggior parte degli alberghi di 4 e 5 stelle appartengono alle grandi catene alberghiere internazionali ed hanno personale addestrato all’estero per fornire uno standard di servizio elevato, al pari dei grandi alberghi di Hong Kong, europei ed americani. Ricordiamo tuttavia che nelle zone meno battute da turismo, il livello degli alberghi è inferiore e non comparabile con lo standard medio offerto dagli alberghi occidentali. Le camere sono normalmente a due letti da una piazza e da una piazza e mezza. Negli alberghi in Cina non esistono camere triple. Un terzo letto (definibile più che altro una branda e idoneo più per un bambino che per un adulto) può essere aggiunto in una camera doppia andando tuttavia a ridurre inevitabilmente lo spazio a disposizione. Il terzo letto non comporta nessun tipo di riduzione di prezzo. In tutte le città proposte in catalogo le quote degli hotels includono la prima colazione a buffet. Nel caso di manifestazioni fieristiche le quote sono soggette a riconferma. La classificazione alberghiera adottata nel presente catalogo è quella ufficialmente assegnata agli hotel dal National Tourism Administration of P. R. of China (Amministrazione Nazionale del Turismo della Repubblica Popolare Cinese).
    N.B. Il check-in nelle camere è previsto dalle ore 14. Il check-out entro le ore 12.
    LINGUA
    Il cinese è una lingua basata sulla lettura di ideogrammi, circa 60.000, che per la maggior parte hanno una storia risalente alle origini dell’Impero cinese. Il cinese scritto è stato, nei secoli, uno dei principali fattori di unificazione cinese. Infatti pur essendoci notevoli differenze di pronuncia da una regione all’altra, dovute anche alla vastità del territorio, la scrittura, e di conseguenza gli ideogrammi, sono sempre uguali. Dopo la nascita della Repubblica Popolare Cinese si è cercato di semplificare la comunicazione tra le genti. Fu introdotto così il cosiddetto cinese mandarino, detto anche “lingua comune”, molto simile al dialetto parlato nella zona di Pechino. Accanto alla “lingua ufficiale” sono tuttavia presenti le lingue locali, dialetti regionali, nel caso di differente pronuncia, o vere e proprie lingue dei gruppi etnici (es.: nello Yunnan, Xinjiang, Tibet). L’inglese parlato è presente principalmente negli aeroporti, negli alberghi di buona categoria e nella segnaletica.
    ABBIGLIAMENTO
    Dopo un’attenta analisi del clima nelle zone che vengono visitate, e il periodo in cui si sceglie di visitarle, si consiglia la praticità piuttosto che l’eleganza. In linea di massima, a fronte di un estate tendenzialmente molto calda, ci si può imbattere, specie nelle regioni interne, a sbalzi di temperatura tra le ore diurne e le ore notturne. Ricordiamo inoltre di tenere sempre conto del fattore “aria condizionata”. Infatti in tutti i luoghi chiusi (musei, hotels, ristoranti, ecc.) vi è sempre una forte aria condizionata. Per chi visita le regioni meridionali, tendenzialmente più umide, si consigliano “spolverini” o pratici impermeabili. Per chi visita le regioni desertiche, ricordiamo cappello ed occhiali da sole.
    VACCINAZIONI
    Nessun tipo di vaccinazione viene richiesto per l’ingresso in Cina.
    NEGOZI PER TURISTI
    Un consiglio che ci sentiamo di dare è quello di concordare, con la vostra guida nazionale cinese o con il vostro accompagnatore dall’Italia, le soste da effettuare per lo shopping.
    TOUR
    Tour individuali
    Vengono definiti tour individuali tutti i viaggi ad hoc che vengono organizzati su misura per soddisfare la richiesta di un piccolo nucleo di clienti. Viene fornita in ogni località l’assistenza di una guida locale parlante italiano (o inglese o francese) che provvederà ad accoglierli all’arrivo, assisterli durante i trasferimenti, le giornate di visite ed escursioni ed a riaccompagnarli in aeroporto per il disbrigo delle formalità d’imbarco.
    Tour di gruppo
    Si tratta di tour con date di partenze fisse, generalmente da Pechino ogni lunedì. Partono con minimo 2 partecipanti e raccolgono passeggeri di vari operatori di nazionalità italiana. Al raggiungimento di 6 persone i tour vengono accompagnati da una guida nazionale cinese parlante italiano che seguirà il gruppo durante tutto l’itinerario, dall’arrivo in Cina fino alla partenza; la guida nazionale viene di volta in volta affiancata da guide locali parlanti italiano (o inglese o francese), e questo per venire più a stretto contatto con le realtà sociali, culturali e storiche delle singole località visitate.
    Per quanto riguarda le guide locali parlanti italiano, può capitare che, a causa del loro numero esiguo, specialmente in periodi di altissima stagione e in certe regioni, anche se confermate, all’ultimo momento non siano disponibili o vengano utilizzate guide con scarsa conoscenza della lingua italiana.

    Località raggiunte dal tour

    Guilin
    Descrizione: Poche città in Cina vantano i superbi scorci panoramici di Guilin, una città di 670.000 abitanti immersa nella regione autonoma del Guangxi il cui nome tradotto letteralmente significa “foresta di cassie”, un albero che fiorisce a novembre inebriando l’intera vallata di un soave profumo. Picchi calcarei maestosi, erosi dagli agenti atmosferici che li hanno modellati in forme ripide e dentate, entrano fin dentro la città, dove scorre anche il tortuoso Li Jiang, il fiume Li, un tempo placido corso d’acqua lungo il quale sorgevano tranquilli villaggi dediti alla pesca con il cormorano e che ora è diventato un’autostrada sull’acqua percorsa da un’inarrestabile flusso di navi da crociera cariche di turisti. In alternativa alla crociera, potrete arrampicarvi sulle montagne, perlustrare le numerose caverne, partecipare a gite organizzate oppure passeggiare o girare in bicicletta esplorando le incredibili bellezze dei dintorni.

    Sorta nel 214 a.C. quando Qin Shihuangdi fece costruire il canale Ling per collegare il Fiume delle Perle allo Yangzi, Guilin è da sempre un centro vitale e pittoresco. Sotto la dinastia Ming, l’insediamento divenne capitale di provincia arricchendosi di uno sfarzoso palazzo reale fattovi costruire dal nipote del I imperatore: Taizu (1368-1398). Fino al 1912 la città mantenne inalterata questa carica, prima che la capitale venisse spostata a Nanning; nel 1936, per un breve periodo, Guilin fu istituita del ruolo di capitale nazionale, mentre poco tempo dopo divenne un importante centro della resistenza cinese contro l’invasione giapponese nel corso della guerra sino-giapponese (1937-1945).

    A Guilin si viene non per visitare musei e palazzi, ma per ammirare un grandioso spettacolo naturale fatto di verdeggianti colline, acque limpide, fantastiche grotte e bizzarre formazioni rocciose.

    Hangzhou
    Descrizione: Hangzhou, Capitale della provincia del Zhejiang, è situata lungo la sponda del fiume Qjantang e presso l’estremità meridionale del grande canale Beijing-Hangzhou.
    E’ anche una delle sette capitali antiche della Cina. Hangzhou, che deve la sua fama soprattutto al Lago dell’Ovest, è ben provvista di risorse turistiche. Le aree panoramiche del Lago dell’Ovest, dei due fiumi e del lago (il fiume Fuchunjiang-Xin’anjian-Lago dalle mille isole) sono le zone paesaggistiche più importanti di Hangzhou. La Pagoda delle Sei Armonie, il Tempio Lingyin, il Picco Volante, la Tomba di Yue Fei, i Monasteri Jingci e Yunxi sono attrattive da non perdere.

    Pechino
    Descrizione: Pechino (Beijing), Capitale della Repubblica Popolare Cinese, è il centro politico, culturale e di scambio internazionale del paese. Ha la giurisdizione di 18 distretti su un’area di 17.000 chilometri quadrati e una popolazione di 11,68 milioni di persone. Situata nella parte settentrionale delle pianure della Cina del nord, ha un clima semi-umido e le quattro stagioni distinte, con autunni e primavere brevi e lunghe estati e inverni.
    Pechino è famosa nel mondo per la sua cultura e la sua lunga storia. Circa 700.000 anni fa, l’Homo Pekinensis, uomo primitivo dell’era pleistocene, visse a Zhoukoudian, situata nei pressi della capitale.
    Nel 938 d.C la città fu capitale della dinastia Liao (907-1125); in seguito fu capitale delle dinastie Im (1115-1234), Yuan (1279-1368), Ming (1368- 1644) e infine Qing (1644- 1911), per un totale di oltre 800 anni.
    Si spiega perché questa Capitale d’Oriente vanta numerosi siti di interesse storico: la Città Proibita, il più grande complesso di edifici del suo genere al mondo; la Grande Muraglia, nota per essere una delle otto meraviglie del mondo; il Tempio del Cielo, il più grande tempio per onorare il Cielo; le tombe Ming, il più compatto gruppo tombale imperiale della Cina; il Palazzo d’Estate, ecc. Come stelle del firmamento questi monumenti sono i simboli dell’antica cultura cinese e dei sentimenti della Nazione, costituendo allo stesso tempo fondamentali fonti di interesse turistico a Pechino.
    Circondata da colline e vette piuttosto elevate, la periferia di Pechino presenta uno scenario naturale incantevole costituito da alberi sempreverdi, templi antichi, corsi d’acqua, cascate e villaggi contadini rimasti semplici e naturali.
    Per queste caratteristiche la periferia della città attrae i turisti sia locali che stranieri. Inoltre con lo sviluppo di Pechino, i luoghi culturali e per il tempo libero sono aumentati come germogli di bambù dopo una pioggia primaverile, come i parchi di divertimenti, gli zoo, i giardini botanici, le piazze urbane e i parchi che arricchiscono di fascino e bellezza rendendola al contempo una città storica e moderna.

    Shangai
    Descrizione: Shanghai, chiamata in breve anche “Hu” o “Shen”, è una delle quattro municipalità dipendenti dal governo centrale cinese. Conosciuta come “la perla d’Oriente’, Shanghai è la maggiore metropoli economica della Cina ed una delle moderne metropoli internazionali.
    Alcune attrazioni turistiche moderne come la Torre della televisione Perla d’Oriente, il Museo di Shanghai e il grande Teatro, il Mondo del Circo, il grattacielo Jinmao, il treno a levitazione magnetica, nonché alcuni eventi quali il Festival Internazionale del Turismo e il Festival Internazionale d’Arte, stanno continuando ad attrarre un numero crescente di visitatori cinesi e stranieri.
    I maestosi edifici lungo il Bund, edificati principalmente fra il 1873 e il 1937 sono considerati la cristallizzazione dell’architettura moderna, nonché sunto dello sviluppo della città negli ultimi 100 anni.
    Essendo la “galleria dell’architettura internazionale moderna” per l’armoniosa combinazione di stili, il Bund è considerato un’importante testimonianza degli scambi culturali fra la Cina e l’Occidente.
    Oggi a Shanghai sono presenti 19 monumenti importanti tenuti sotto la protezione dello Stato, oltre 100 monumenti sotto la protezione della municipalità, 175 edifici moderni e 300 siti di interesse turistico che, tutti insieme, rendono la città uno splendido parco urbano con i loro ricchi e svariati stili.

    Suzhou
    Descrizione: Collocata sulla riva del Lago Taihu. E’ un’antica città con oltre 2.500 anni di storia. L’architettura della città ha conservato la struttura risalente alla dinastia Song. E’ anche la città dei giardini classici noti per la loro raffinatezza e delicatezza. Gli antichi giardini di Suzhou sono inseriti nell’elenco dei patrimoni culturali mondiali dell’UNESCO. Il Giardino dell’Umile Amministratore è il più importante. I suoi paesini antichi, i piccoli ponti, le case lungo le rive dimostrano costumi unici. Con il clima temperato e paesaggio pittoresco, Suzhou è una delle più famose città turistiche della Cina.

    Xian
    Descrizione: Conosciuta nel passato con il nome di Chang’an. E’ posta tra due degli affluenti del fiume Wei. È una città di origini antichissime. Raggiunse il suo massimo splendore nel periodo Tang, quando arrivò ad avere un milioni di abitanti, costituendo probabilmente il centro più popoloso del mondo. La città seguiva un modello topografico a scacchiera, aveva un commercio fiorente ed era un punto d’incrocio per gli scambi culturali con paesi stranieri. Da qui partiva la famosa Via della seta (6400 Km), che si dirigeva verso est raggiungendo la costa orientale deI Mediterraneo, passando attraverso il Shaanxi, il Gansu e il Xinjiang, l’altopiano del Pamir, l’Asia Centrale e Occidentale. Fu soprattutto una strada commerciale che collegando Cina e Occidente permise lo scambio di merci e di conoscenze tra due grandi civiltà: la cinese e la romana. Sebbene dopo la fine della dinastia Tang abbia cominciato un lungo periodo di declino, Xi’an rimase comunque un punto di passaggio per i trasporti est-ovest e il centro più importante della Cina nord-occidentale.

Condividi su: