soggiorni

Colombia / Perù Tour

  • COLOMBIA MAGICA
  • 11 Giorni - 10 Notti - Min. 2 Persone

In questo tour alla scoperta delle più belle città della Colombia, Bogotà e Cartagena, si aggiunge l'imperdibile occasione di esplorare la foresta tropicale più grande del mondo, la Foresta Amazzonica, solcando il sontuoso Rio delle Amazzoni

  • 1° GIORNO: BOGOTA'

    Arrivo all’aeroporto di Bogotá, disbrigo delle formalità doganali, incontro con l’assistente locale parlante italiano e trasferimento privato all’hotel prescelto. Sistemazione e tempo libero a disposizione. Cena libera e pernottamento.

    Località: BOGOTÀ
  • 2° GIORNO: BOGOTA'

    Prima colazione. Mattinata dedicata ad un city tour privato di Bogotá con guida parlante italiano. Durante il tour sarà possibile visitare anche il Museo dell’Oro e il Museo di Botero e salire sul Cerro di Monserrate. (N.b: il Museo di Botero è chiuso il martedì, verrà sostituito con la visita alla Quinta de Bolivar). Pomeriggio a disposizione per visite ed escursioni individuali. Cena libera e pernottamento.

    Località: BOGOTÀ
  • 3° GIORNO: BOGOTA' - ZIPAQUIRA' - VILLA DE LEYVA

    Prima colazione. Trasferimento privato con guida parlante italiano in direzione di Villa de Leyva. Lungo il tragitto sarà possibile visitare la Cattedrale di Sale di Zipaquirà. Arrivo a Villa de Leyva nel pomeriggio. Seguirà partenza per una visita privata della città con guida parlante italiano. Nella visita sono inclusi gli ingressi al Convento Santo Ecce Homo, al Museo del Fossile, al Monastero La Candelaria e al sito archeologico di Infiernito. Al termine della visita, cena libera e sistemazione all’hotel prescelto. Pernottamento.

    Località: ZIPAQUIRÀ / VILLA DE LEYVA
  • 4° GIORNO: VILLA DE LEYVA - RAQUIRA - BOGOTA'

    Prima colazione. Mattinata dedicata alla continuazione della visita privata di Villa de Leyva con guida parlante italiano. Dopo pranzo, trasferimento privato con guida parlante italiano per Bogotá. Lungo il tragitto si effettuerà una visita privata del colorato villaggio di Raquirà con guida parlante italiano. Arrivo a Bogotá e sistemazione all’hotel prescelto. Cena libera e pernottamento.

    Località: RAQUIRA / BOGOTÀ
  • 5° GIORNO: BOGOTA' - AMAZZONIA

    Prima colazione. Trasferimento privato all’aeroporto di Bogotá per l’imbarco sul volo interno per Leticia. Arrivo all’aeroporto e trasferimento in hotel con guida parlante inglese o spagnolo. Tardo pomeriggio dedicato ad un city tour collettivo in auto di Tabatinga (in Brasile) durante il quale si visiterà il Rio delle Amazzoni e le strade principali della località. Proseguimento con una visita a piedi di Leticia e visita del Parque Santander caratteristico per essere colmo di centinaia di scimmie.
    In questa giornata sono inclusi colazione, pranzo e cena.

    Località: LETICIA
  • 6° GIORNO: AMAZZONIA - RISERVA NATURALE MARASHA (PERU')

    Prima colazione. Giornata dedicata ad un’escursione collettiva con guida in inglese o spagnolo alla Riserva Naturale Marasha. Navigazione di circa 45 minuti lungo il Rio delle Amazzoni fino a raggiungere il territorio peruviano. Ingresso nella riserva e camminata di circa 1 ora nella selva osservando la grande varietà di flora e di fauna di questa zona. Arrivo al lago di Marasha dove si potranno osservare uccelli, fare pesca artigianale e canottaggio.
    Safari notturno: osservazione e contatto con il caimano nero.
    Cena e pernottamento nella riserva.
    In questa giornata sono inclusi colazione, pranzo e cena.

    Località: RESERVA NATURAL MARASHA
  • 7° GIORNO: RISERVA NATURALE MARASHA - LAGO TARAPOTO - PUERTO NARINO

    Prima colazione nella riserva. Giornata dedicata ad un’escursione collettiva in barca con guida in inglese o spagnolo. Si navigherà in barca lungo il Rio delle Amazzoni, dove si potrà ammirare la Victoria Regia, la ninfea più grande del mondo. Si proseguirà alla volta della comunità di Macedonia dove sarà possibile assistere alla creazione del tipico artigianato locale che utilizza le piante tipiche di questa zona. Si avrà inoltre la possibilità di assistere alle tipiche danze tradizionali e di ascoltare i tipici canti Tikuna. Proseguimento alla volta di Puerto Nariño, detto anche “il presepe della Colombia”, dove si visiterà il centro di interpretazione dell’ecosistema del Rio Amazonas Natutama. Pranzo tipico. Nelle vicinanze di Puerto Narino si visiterà Los Lagos de Tarapoto dove si potranno ammirare i delfini rosa, una grande varietà di pesci ed un paesaggio di rara bellezza. Al termine dell’escursione, rientro in hotel, cena e pernottamento.

    Località: LAGO TARAPOTO / PUERTO NARINO
  • 8° GIORNO: AMAZZONIA - CARTAGENA DE INDIAS

    Prima colazione. Mattinata libera per godersi la natura in assoluta pace ed armonia oppure tempo a disposizione per acquisti di artigianato locale o altre attività . Dopo pranzo, trasferimento privato all’aeroporto di Leticia con assistente parlante inglese o spagnolo. Nel pomeriggio imbarco sul volo interno da Leticia a Cartagena de Indias, con scalo a Bogotá. Arrivo all’aeroporto e trasferimento privato all’hotel prescelto con guida parlante italiano. Sistemazione in hotel e tempo libero a disposizione. Cena libera e pernottamento.

    Località: CARTAGENA DE INDIAS
  • 9° GIORNO: CARTAGENA DE INDIAS

    Prima colazione. Mattinata dedicata ad un city tour privato con guida parlante italiano. Si visiteranno anche il Castello di San Felipe e il Convento de La Popa. Pomeriggio dedicato a visite ed escursioni individuali. In serata si parteciperà alla suggestiva “Rumba en Chiva” di gruppo. Si salirà a bordo di un tipico, coloratissimo e divertente autobus colombiano che, con la banda musicale a bordo, vi accompagnerà in un tour serale al ritmo di musica locale caraibica. Durante il tour sarà possibile inoltre degustare alcuni tipici liquori locali. Il tour terminerà nel centro storico di Cartagena. Rientro libero in hotel e pernottamento.

    Località: CARTAGENA DE INDIAS
  • 10° GIORNO: CARTAGENA - ISOLE DEL ROSARIO - CARTAGENA

    Prima colazione. Giornata libera. Consigliamo un’escursione in barca ad una delle isole coralline dell’arcipelago del Rosario. Pernottamento in hotel.

    Località: ROSARIO ISLANDS / CARTAGENA DE INDIAS
  • 11° GIORNO: CARTAGENA - BOGOTA'

    Prima colazione. Trasferimento privato all’aeroporto di Cartagena de Indias con assistente parlante italiano e imbarco su volo interno per Bogotá. Seguirà imbarco su volo di rientro o proseguimento verso altre destinazioni.

    Località: BOGOTÀ
  • Al momento non ci sono offerte per questo tour

    Potrebbero interessarti anche

    € 350

    Giappone - 3 GIORNI - 2 NOTTI

    GIAPPONE VERO - ONSEN & VITA RURALE

    € 490

    Giordania - 5 GIORNI - 4 NOTTI

    GIORDANIA EXPRESS

    € 650

    Birmania - 7 notti - 8 giorni

    PERLE DI BIRMANIA

    € 670

    Indonesia - 4 NOTTI / 5 GIORNI

    ALLA SCOPERTA DI LOMBOK

    € 680

    Giordania - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    LE MERAVIGLIE DELLA GIORDANIA E IL MAGICO DESERTO

    € 690

    Thailandia - 6 GIORNI - 5 NOTTI

    THAILANDIA VERA - VIVI COME I LOCALI

    € 750

    Vietnam - 6 GIORNI - 5 NOTTI

    IL VERO VIETNAM - VIVI COME I LOCALI

    € 760

    Birmania - 9 notti - 10 giorni

    BIRMANIA AUTENTICA

    € 815

    Cambogia - 7 notti - 8 giorni

    CAMBOGIA AUTENTICA

    € 940

    Thailandia - 5 GIORNI - 4 NOTTI

    THAILANDIA INSOLITA - PICCOLI GRUPPI IN BOUTIQUE H...

    € 990

    Costa Rica - 10 giorni - 9 notti

    COSTA RICA IN LIBERTA'

    € 990

    Madagascar - 4 Giorni - 3 Notti

    MADAGASCAR- TOUR DEL NORD

    € 1.020

    Sri Lanka - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    SRI LANKA AUTENTICO - VIVI COME I LOCALI

    € 1.100

    Giappone - 7 GIORNI - 6 NOTTI

    EASY TOKYO & KYOTO

    € 1.140

    Guatemala - 13 giorni - 12 notti

    GUATEMALA ZAINO IN SPALLA - PER VIAGGIATORI INDIPE...

    € 1.165

    Costa Rica - 7 GIORNI - 6 NOTTI

    BEST OF COSTA RICA

    € 1.240

    Costa Rica - 8 GUIORNI - 7 NOTTI

    COSTA RICA PURA NATURA

    € 1.300

    - 7 Giorni - 6 Notti

    MADAGASCAR - TOUR DEL SUD

    € 1.300

    Perù - 12 giorni - 11 notti

    PERU' ZAINO IN SPALLA

    € 1.300

    Vietnam - 10 giorni - 9 notti

    VIETNAM MON AMOUR

    € 1.310

    Cambogia / Vietnam - 11 giorni - 10 notti

    PERLE DI VIETNAM & ANGKOR

    € 1.550

    Giappone - 10 GIORNI - 9 NOTTI

    SEMPLICEMENTE GIAPPONE

    € 1.590

    Oman / Emirati Arabi Uniti - 9 GIORNI - 8 NOTTI

    OMAN & DUBAI LA MAGIA DEL DESERTO

    € 1.600

    Madagascar - 5 giorni / 4 notti

    FIUME TSIRIBIHINA IN BARCA - VIVI COME I LOCALI

    € 1.685

    Thailandia / Laos / Cambogia - 10 giorni - 9 notti

    LAOS & ANGKOR CAMBOGIA

    € 1.700

    Giappone - 11 GIORNI - 10 NOTTI

    GIAPPONE DELLE MERAVIGLIE

    € 1.800

    Vietnam - 13 giorni - 12 notti

    VIETNAM + SAPA

    € 1.850

    Namibia - 12 GIORNI - 11 NOTTI

    NAMIBIA ADVENTURE - CAMPI TENDATI

    € 1.850

    Perù - 12 giorni - 11 notti

    PERU ON THE ROAD

    € 1.900

    Sudafrica - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    MERAVIGLIE DEL SUD AFRICA

    € 2.100

    Madagascar - 10 giorni / 9 notti

    MADAGASCAR - TSINGHI & BAOBAB

  • QUOTE A PERSONA (minimo 2 persone) partenze libere

     COLOMBIA MAGICA
    11 giorni / 10 notti    
     dal 01/10/2018 al 31/12/2019
    partenze libere
    quota a persona in camera doppia

    a partire da € 2.200

    solo tour

    Quota voli intercontinentali e interni su richiesta

    Le quote comprendono:

    • Pernottamenti in hotel
    • 10 colazioni, 3 pranzi e 3 cene
    • Trasferimenti privati in tutte le località
    • Escursioni e visite guidate come da programma
    • Voli interni di linea Bogotà / Leticia – Leticia / Cartagena de Indias (tasse incluse)
    • Assistenza h24 in italiano

    Le quote non comprendono:

    • Voli intercontinentali
    • Tassa d'ingresso a Leticia (7 dollari)
    • Supplemento alta stagione (Pasqua, Natale, Capodanno, festività locali)
    • Pasti/cene non indicati
    • Bevande ai pasti
    • Extra in genere
    • Mance
    • Pacchetto “ZERO PENSIERI” € 95 a persona OBBLIGATORIO include: assistenza in viaggio, rimborso spese mediche (massimale € 15.000), garanzia bagaglio (massimale € 1.000), cause di Forza maggiore (massimale € 2.000), annullamento del viaggio fino a € 10.000 per persona per motivi documentabili e fino al giorno prima della partenza, Blocca prezzo (blocchiamo e garantiamo il prezzo concordato proteggendolo da eventuali adeguamenti valutari applicabili prima della partenza), Kit di Viaggio
  • Colombia - Informazioni Utili


    Località raggiunte dal tour

    Bogotà
    Descrizione: Capitale della Colombia e del dipartimento di Cundinamarca, centro finanziario e politico del paese, Bogotà, con le sue numerose chiese in stile ispanico-moresco, il quartiere coloniale della Candelaria, i suoi eccellenti musei, i numerosi eventi culturali e la vibrante vita notturna, attrae ogni anno sempre più visitatori. Fondata ufficialmente nel 1538 dallo spagnolo Gonzalo Jiménez de Quesada, la città di Bogotàfu anche capitale (dal 1819 al 1831) della Grande Colombia, allora comprendente i territori di Venezuela, Ecuador e Panama. Edificata su di un suggestivo altipiano a 2640 m slm, su di un’area anticamente occupata da un lago, la città è una delle capitali più alte del mondo.
    Piazza Bolivar è il cuore della città antica al centrocandelaria della quale si staglia la statua in bronzo del rivoluzionario venezuelano Simon Bolivar. La piazza (anticamente un grande mercato dove i campesinos venivano a vendere i loro prodotti) è contornata da importanti edifici: la Catedral Primada, il Palazzo di Giustizia, il Capitolio Nacional e il Palazzo Arcivescovile.
    A est della piazza si estende l’affascinante quartiere coloniale della Candelaria, centro turistico e culturale della città, con le sue strade e i suoi vicoli in salita molto pittoreschi, i tipici caffè e le numerose attività culturali. Il quartiere ospita due dei musei fra i più importanti di tutto il paese: la fondazione Botero e il museo dell’oro con oltre 30.000 manufatti d’arte pre-colombiana. La città offre un’intensa vita notturna con una inesauribile varietà di ristoranti, bar e club dove assaggiare eccellenti piatti di cucina tradizionale e ascoltare ottima musica caraibica in un’atmosfera informale.

    Cartagena de Indias
    Descrizione: Cartagena de Indias, la perla dei Caraibi, è la città più visitata di tutta la Colombia con il suo centro storico perfettamente conservato, l’affascinante e rilassata atmosfera coloniale, le imponenti fortificazioni, le piazze vivaci ed animate ad ogni ora del giorno e della notte. Fondata nel 1533 dallo spagnolo Don Pedro de Heredia, la città, insieme a la Habana e San Juan de Puerto Rico, è stata una dei tre porti più strategici ed importanti delle Indie occidentali. Da questa città partivano le ricchezze di cui avevano bisogno i re spagnoli per mantenere la gigantesca impresa conquistatrice. Fu la prima città della Colombia a dichiarare nel 1811 la sua completa indipendenza.
    Per proteggerla dai constanti attacchi di corsari e bucanieri si costruì, intorno alla città la più grande muraglia e fortificazione dell’America, oggi una vera ricchezza architettonica di tipo civile, religiosa, militare e governamentale, dichiarata per altro dall‘Unesco Patrimonio Storico e Culturale dell’Umanità e Patrimonio Nazionale della Colombia dal 1959.
    La città vecchia conserva ancora intatto il fascino e l’incanto del periodo coloniale con le sue strette viuzze sulle quali si affacciano luminosi edifici dalle belle porte e fiorite balconate in legno. Tra i monumenti più famosi della città vanno certamente ricordati la Cattedrale (risalente al XVI sec), il Palazzo dell’Inquisizione (istituito nel 1610 per ordine diretto del re Filippo II), il Palazzo del Governatore e la chiesa di San Domenico.

    Lago Tarapoto
    Descrizione: Il lago Tarapoto è il luogo dove i turisti possono ammirare con più facilità i delfini rosa, una specie la cui origine è dovuta, secondo una leggenda locale, all'invidia che le divinità amazzoniche provavano verso la bellezza di un indio e per questo lo trasformarono in un delfino. Nei dintorni di questo luogo, si compiono trekking nella foresta amazzonica per osservare l'avifauna locale.

    Leticia
    Descrizione: Leticia è un comune della Colombia, capoluogo del dipartimento di Amazonas ed è un importante porto fluviale sul Rio delle Amazzoni. L'abitato venne fondato da Benigno Bustamante nel 1867 ed è la città più meridionale di tutta la Colombia, al centro di un'area denominata Tres Fronteras dal momento che vi si incontrano i confini di tre Paesi: Brasile, Perù e Colombia. Tutta quest'area, compresa la città di Leticia, è stata oggetto di una disputa territoriale tra Perù e Colombia, risolta in favore di quest'ultima nel 1934 dalla Società delle Nazioni.
    Il gran numero di corsi d'acqua nella zona fa sì che la pesca sia una delle attività più fiorenti. Frutta tropicale e turismo sono le altre due voci principali dell'economia di Leticia la cui rete di trasporti è quasi esclusivamente per via fluviale e per via aerea, grazie all'aeroporto Alfredo Vásquez Cobo che permette collegamenti con la capitale Bogotà.

    Puerto Narino
    Descrizione: Sulle rive del fiume Loretoyacu, le cui acque sono scure a causa delle decomposizione vegetale, si trova Puerto Narino, un tranquillo villaggio dove abitano circa 7.700 persone, per la maggior parte appertenenti a etnie indigene. L'attenzione dei turisti è richiamata dai vivaci colori delle facciate delle case e dal fatto che qui non circolato autovetture; ciò rende ancora più bello fare una passeggiata in questa cittadina amazzonica. I servizi di pernottamento e ristorazione consentono di fermarsi qui per più giorni e usare Puerto Narino come base per esplorare parte della foresta amazzonica.

    Raquira
    Descrizione: Ráquira è una pittoresca cittadina coloniale considerata capitale dell’artigianato in Colombia. Ráquira è situata a 2.150 m di altitudine sulla Cordigliera orientale delle Ande nella Provincia di Alto Ricaurte nel Dipartimento di Boyacá. La cittadina di Ráquira ha un’economia principalmente basata sull’artigianato tradizionale tramandato di generazione in generazione e sul turismo, oltre che sull’agricoltura e sull’allevamento. Nella città di Ráquira dalle facciate delle case molto decorate e tinteggiate a colori vivaci, la comunità è per lo più costituita di artigiani che continuano a produrre manufatti di elevata qualità: tessuti in lana su telaio e, in particolare, ceramica secondo la tecnica tradizionale delle Ande settentrionali.
    Sede della Chiesa di Sant'Antonio da Padova, la piazza principale (Plaza Mayor) di Ráquira è adornata da una serie di statue diverse in argilla lavorata dagli artigiani cittadini. Una scuola insegna il mestiere di artigiano per assicurare un futuro alla tradizionale attività della maggior parte della comunità cittadina. Lungo la via e la piazza principale si susseguono i negozi dalla facciata colorata in modo personalizzato attorno alla porta anch’essa dipinta. I numerosi prodotti artigianali in vendita sono di ceramica (piatti, stoviglie, ciotole, salvadanai, vasi, pentole di argilla) e di materiali diversi (utensili da cucina in legno intagliato, sacchetti in tessuto, cesti, amache, borse, abbigliamento, poncho di morbida lana di pecora, monili, sculture, statuine per presepi di Natale) lavorati nei molti laboratori disseminati in città e in periferia.

    Rosario Islands
    Descrizione: L’arcipelago colombiano di Nostra Signora del Rosario, comunemente noto come Islas del Rosario, si trova a 46 km a sud-ovest della costa caraibica di Cartagena de Indias, ed è facilmente raggiungibile in poco più di un’ora di barca attraversandone l’omonima baia. Paradiso di lussureggiante bellezza tropicale, l’arcipelago consiste di 27 piccole isole di barriera corallina, acqua cristallina e finissima sabbia bianca. L’intera area (con una estensione di circa 20 ettari) è oggi, e dal 1977, Parco Nazionale con il nome di “Corales del Rosario”. Il parco rappresenta, con più di 1300 specie di animali e piante ad oggi censite, uno straordinario e prezioso patrimonio naturale.
    Isla Grande e Isla del Rosario sono le isole più grandi dell’arcipelago con lagune interne, foreste di mangrovie e spiagge paradisiache ideali per il relax e la pratica di sport acquatici. La piccola isola di San Martin de Pajarales è invece sede di un interessante acquario oceanografico attraverso il quale è possibile conoscere e apprezzare più da vicino la ricchezza di questi mari con la loro straordinaria diversità di alghe, spugne, coralli, crostacei, pesci e mammiferi. L’acquario è gestito, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente, dal CEINER, un’organizzazione che si impegna per promuovere e favorire la conoscenza e la conservazione della vita marina del parco.

    Villa de Leyva
    Descrizione: Villa de Leyva è una piccola cittadina coloniale a circa 170 Km nord di Bogotà. La città racchiude strade in ciottolato, case in stile coloniale, ottimi ristoranti e bar e la sua piazza è una delle più grandi del Sud America. Nei fine settimana infatti la città è frequentata molto dagli abitanti di Bogotà, mentre durante la settimana riacquista quell’atmosfera rilassata e tranquilla che invita il viaggiatore a fermarsi più a lungo di quanto programmato.
    Numerose sono le attività che si possono praticare a Villa de Leyva: cavallo, trekking, mountan-bike, lunghe camminate nelle colline vicine e molte altre. Una visita a Villa de Leyva non si può considerare completa senza una giornata spesa al Parco Nazionale Iguaque, a circa 1 ora di distanza di bus e qui si possono ammirare moltissime specie di fiori. Si attraversa prima la foresta pluviale e poi un ambiente secco che porta ad una laguna a 3700 mt di altezza, considerata dagli indigeni il luogo in cui è nata tutta l’umanità.

    Zipaquirà
    Descrizione: Zipaquirá è un comune della Colombia facente parte del dipartimento di Cundinamarca. Appartenente territorialmente all'antica regione della Savana di Bogotá, nel suo territorio vi sono miniere di sale e la famosa Cattedrale di sale di Zipaquirá. Il centro abitato venne fondato nel 1600. La cittadina non è nota solo per l'estrazione del sale, ma anche per i più antichi ritrovamenti di ossa umane della Colombia, nella Valle de El Abra.
    La cattedrale di Sale (in spagnolo catedral de Sal) è uno spazio sacro ospitato all'interno delle miniere di sale di Zipaquirá. All'interno ospita una ricca collezione artistica, soprattutto sculture di sale e di marmo e oggi è una rinomata attrazione per pellegrini e turisti. La cattedrale di Sale di Zipaquirá è considerata uno dei risultati architettonici e artistici più notevoli dell'architettura colombiana. Nel 2007 fu indetto un concorso per eleggere le sette meraviglie della Colombia, durante il quale la cattedrale di sale ottenne il maggior numero di voti, il che la rese la prima Meraviglia della Colombia.
  • Perù - Informazioni Utili


    INFORMAZIONI UTILI: DOCUMENTI E FORMALITA' DOGANALI

    E' necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell'arrivo nel Paese. Le Autorità di frontiera potrebbero chiedere di esibire il passaporto nonché il biglietto di andata e ritorno. Il visto non è necessario fino a 90 giorni di permanenza nel Paese. All'arrivo in Perù o già in aereo si riceve una carta turistica in duplice copia che deve essere compilata: una copia viene consegnata all'immigrazione e l'altra va conservata nel passaporto e riconsegnata all'uscita dal paese. Non esistono restrizioni valutarie all'ingresso nel Paese.

    Viaggi all'estero di minori: passaporto/carta d'identità

    Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, devono essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, o di carta d'identità valida per l'espatrio.

    Al fine di agevolare l'espatrio dei cittadini in questione e sventare il pericolo di espatri illegali degli stessi per conto di terzi, dal 2010 è prevista la possibilità di chiedere, agli Uffici competenti a rilasciare il documento, che i nomi dei genitori vengano riportati sul passaporto. Qualora tale indicazione non dovesse essere presente, prima di intraprendere il viaggio si consiglia di munirsi di un certificato di stato di famiglia o di estratto di nascita del minore da esibire in frontiera qualora le autorità lo richiedano. Si ricorda che ai sensi della Circolare 1 del 27 gennaio 2012 del Ministero degli Interni "la carta d'identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni quattordici può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci.

    Fino al compimento dei 14 anni i minori italiani possono espatriare a condizione che viaggino accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci oppure che venga menzionato sul passaporto, o su una dichiarazione di accompagnamento rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione ai sensi dell'articolo 3, lettera a) della legge 21 novembre 1967, n. 1185, e vistata da un'autorità competente al rilascio (Questura in Italia, ufficio consolare all'estero), il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.

    Dal 4 giugno 2014 è entrata in vigore la nuova disciplina riguardante la dichiarazione di accompagnamento, finalizzata a garantire una maggiore tutela del minore, a rendere più agevoli i controlli alle frontiere e a facilitare la presentazione della dichiarazione mediante l'utilizzo anche di modalità telematiche (mail, PEC, fax) . Si evidenziano di seguito le innovazioni principali:

    - la dichiarazione di accompagnamento può riguardare un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) dal Paese di residenza del minore con destinazione determinata e non può eccedere, di norma, il termine massimo di sei mesi;

    - gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori, che saranno tuttavia alternativi fra di loro;

    - nel rendere la dichiarazione di accompagnamento, gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono chiedere che i nominativi degli accompagnatori, la durata del viaggio e la destinazione siano stampati sul passaporto del minore o in alternativa che tali dati siano riportati in una separata attestazione, che verrà stampata dall'Ufficio competente;

    - nel caso in cui il minore sia affidato ad un ente o ad una compagnia di trasporto, al fine di garantire la completezza e la leggibilità dei dati relativi al viaggio, è rilasciata unicamente l'attestazione. Si suggerisce, prima di acquistare il biglietto della compagnia di trasporto di verificare che la stessa accetti che il minore sia ad essa affidato.

    Ricordiamo che la mancata partenza per documento non in regola comporta la perdita totale della quota.

    VOLI

    Per le tratte internazionali sono utilizzati voli di linea Air Europa o altra compagnia. I voli interni sono operati da compagnie locali.

    FUSO ORARIO

    Lancette indietro di 6 ore durante l'orario solare, di 7 ore quando in Italia vige l'ora legale.

    CLIMA

    In Perù le stagioni sono capovolte rispetto al nostro emisfero: l'estate, calda e piovosa, va da novembre a febbraio; l'inverno, con un clima tendenzialmente temperato ed estremamente secco, va da maggio a settembre. La situazione climatica risente comunque della differente situazione geomorfologica del Paese: se voglio visitare l'altopiano e l'Amazzonia, il periodo migliore va da giugno ad agosto, grazie alla quasi totale assenza di piogge, tenendo presente tuttavia che sulle Ande l'escursione termica tra giorno e notte è molto elevata (si va anche sotto zero), e che è indispensabile un abbigliamento adeguato. Chi si reca sulla costa invece troverà un clima variabile dai 15° ai 25° C, ma anche una nebbiolina umida uniforme (garua) che impedisce di vedere il sole fino agli 800 metri di altitudine.

    ABBIGLIAMENTO

    Il clima in Perù è estremamente variabile a seconda della zona in cui ci si trova, e in ogni caso l'escursione termica tra giorno e notte è veramente notevole al di sopra dei 3. 000 m: la tecnica dell'abbigliamento a strati consente di adeguarsi alle variazioni o agli imprevisti climatici del momento; non ci si può dimenticare quindi di portare abbigliamento comodo ed adatto ad ogni temperatura (si scende anche sotto lo zero, quindi oltre a calzoncini corti e magliette, anche giacca di piuma, calzettoni, berretto e guanti di lana), scarpe resistenti, creme solari ad alta protezione, occhiali da sole, repellenti, farmacia da viaggio (in particolare, antibiotici a largo spettro, disinfettanti intestinali, antipiretici). , una torcia con batterie di ricambio. Negli altopiani l'aria è estremamente secca per cui non dimenticate creme per labbra e creme idratanti. Per maggior praticità sono consigliate sacche o borse non rigide.

    LINGUA UFFICIALE

    La lingua ufficiale è lo spagnolo, che presenta però alcune differenze rispetto a quello della madre-patria. Nelle regioni dell'entroterra le popolazioni parlano il quechua; nelle regioni del sud (fra cui il Dipartimento di Puno), si parla ancora l'aymara.

    MONETA

    La moneta ufficiale è il Nuevo Sol (PEN). L'Euro viene cambiato in diverse banche, anche se il cambio non è favorevole. Il Dollaro USA è la valuta corrente anche per le transazioni commerciali e viene accettato quasi ovunque. Si consiglia di effettuare i cambi esclusivamente nelle banche o nelle agenzie di cambio, al fine di evitare il rischio di ricevere banconote false dai cambisti ambulanti. L'utilizzo di carte di credito internazionali non è molto diffuso: vengono accettate solo nei centri e negli hotel più importanti, ma nella maggior parte delle città si trovano bancomat dove poter prelevare si moneta locale che dollari.

    ELETTRICITA'

    Il voltaggio varia a seconda della località tra 210/110 Volts. E' necessario munirsi di un adattatore di tipo americano a lamelle piatte (le spine in uso sono quelle a due spinotti piatti).

    TELEFONO

    Per chiamare un numero telefonico del Perù dall'Italia digitate lo 0051 seguito dal prefisso della zona senza lo 0 ed infine dal numero desiderato. Il prefisso di Lima è lo 01, Arequipa 054, Puno 051, Cusco 084. Per chiamare l'Italia selezionare lo 0039 seguito dal numero desiderato. I telefoni cellulari funzionano solo se tri-band o satellitari. Consigliamo di telefonare dalle cabine pubbliche a schede, facilmente reperibili, in quanto non è possibile controllare le telefonate dagli hotel.

    TRASPORTI

    I voli interni sono operati da 4 compagnie di bandiera che collegano tutte le città principali. Per quanto riguarda il sorvolo in aereo delle "linee di Nazca" si ricorda che gli aerei utilizzati volano "a vista" con conseguenti limitazioni in termini metereologici. La rete stradale è molto migliorata negli ultimi anni e le strade sono quasi tutte asfaltate. A volte l'altitudine può causare rallentamenti dei mezzi, e quindi anche distanze modeste possono comportare ore di viaggio. Buono è il servizio di pullman per i collegamenti interurbani, in particolare per quanto riguarda gli spostamenti sulla Panamericana. I treni offrono buone condizioni (in 1a classe) solo tra Cuzco-Machu-Picchu, Cuzco-Puno e Arequipa-Puno.

    VACCINAZIONI

    Nessuna obbligatoria. si consiglia, previo parere medico, la vaccinazione contro la febbre gialla a coloro che intendano visitare le località della selva amazzonica.

    SHOPPING

    Molti sono i prodotti dell'artigianato peruviano, e di solito anche molto convenienti. Si possono acquistare ottimi oggetti in oro, argento, rame, oltre a borse, oggetti in cuoio o in ceramica. Molto interessanti i tessuti in cotone, i tappeti e gli arazzi dai vivacissimi colori con disegni che richiamano i tradizionali motivi precolombiani. Da non dimenticare i bellissimi maglioni in lana di alpaca, soprattutto nella zona di Puno e Cusco.

    MANCE

    Non sono mai incluse. Le mance non sono obbligatorie, ma è pratica comune lasciare una mancia a camerieri e facchini. Le mance sono un modo tangibile poi per ringraziare guide ed autisti.

    CUCINA

    L'antipasto nazionale è il ceviche: gamberi, pesce, frutti di mare, polpo marinati in limone e aceto con cipolle, peperoncino e pomodoro. Sulle Ande i piatti tipici sono a base di vari tipi di carne, con patate e granoturco; tra tutti il cuy, porcellino d'India simile al coniglio, di solito arrosto, servito intero. E poi la pachamanca, complesso piatto tradizionale della Cordillera: patate, mais giovane, tamales (polenta condita in foglie di banano), mote (tubero dolce), humitas (tamale di farina di mais dolce), carne di pollo e maiale avvolti in foglie e cotti in forno. Da assaggiare anche le papas a la huancaina, patate al vapore con salsa a base di formaggio e peperoncino. La bevanda tradizionale è la chica, fermentata a base di granoturco, a basso tenore alcolico, ma la bevanda forse più conosciuta è il Pisco Sour, un brandy preparato con lime, chiara d'uovo, angostura e ghiaccio.

    GUIDE

    Durante i tour per le visite sono previste guide parlanti italiano, durante i trasferimenti in servizio non privato sono previste parlanti spagnolo/inglese.

    TASSE D'IMBARCO

    Le tasse di uscita dal paese ammontano a circa 31 USD, mentre le tasse dei voli interni a circa 7 USD da ogni aeroporto di partenza. Tutte le tasse sono da pagare in loco e sono soggette a variazioni senza preavviso. E' possibile effettuare il pagamento sia con moneta locale (Nuevo Sol - PEN) che con dollari USA.

    BENE A SAPERSI

    In alcune città, in particolare a Lima, pur essendo venuto meno negli ultimi anni il rischio di attentati di matrice terroristica, è molto alta l'incidenza della criminalità comune, che spesso agisce in forma organizzata. Risultano particolarmente a rischio le aree periferiche, il centro storico della città e la zona portuale del Callao (da evitare soprattutto la sera). Si consiglia di:

    • scegliere alberghi situati nei quartieri residenziali di San Isidro o Miraflores, che garantiscono accettabili standard di sicurezza.

    • utilizzare esclusivamente agenzie di viaggio e guide locali conosciute.

    • evitare di ostentare il possesso di denaro o di oggetti di valore.

    • affidarsi a compagnie ufficiali di taxi. Si sconsiglia l'uso di taxi abusivi o informali. Negli spostamenti interni, se non effettuati in aereo, servirsi solo di autobus delle compagnie di trasporti principali, in quanto sono i soli ad offrire sufficienti garanzie di sicurezza;

    • prestare molta attenzione al proprio bagaglio a mano, specialmente in luoghi affollati come i mercati e le stazioni ferroviarie e non portare oggetti di valore;

    • portare con sé una fotocopia del passaporto, lasciando l'originale custodito in luogo sicuro;

    • bere solo acqua minerale oppure bollita, filtrata o chimicamente trattata; mangiare pesce e verdure crude solo in ristoranti di ottimo livello.

    • affrontare gradualmente l'altitudine. Escursioni nella zona andina potrebbero comportare per alcune persone disturbi dovuti all'altitudine e richiedere la somministrazione di ossigeno. Evitare, o limitare al massimo, il fumo, l'alcool, fatiche eccessive, cibi pesanti e indigesti. Normalmente i sintomi del mal di montagna scompaiono in un paio di giorni.

    Località raggiunte dal tour

    Reserva Natural Marasha
    Descrizione: La Riserva Naturale Marasha è immersa nella foresta amazzonica nella Provincia di Mariscal Ramón Castilla, nella Regione di Loreto, all’estremità settentrionale del Perù. La Riserva Naturale Marasha si estende sulla sponda destra del Rio delle Amazzoni di fronte al villaggio indigeno di Nazaret situato in Colombia. Raggiungibile in mezz’ora navigando lungo il Rio delle Amazzoni dalla città portuale fluviale colombiana di Leticia, capoluogo del dipartimento di Amazonas, la riserva protegge una ricchezza di biodiversità in un’area comprendente il grande lago limpido Marasha.
    In Perù, la Riserva Naturale Marasha è un paradiso selvaggio da scoprire lungo percorsi naturalistici guidati nella giungla dell’Amazzonia. Si possono osservare diverse specie di fauna selvatica come primati sui baldacchini della foresta pluviale e roditori capibara, ma soprattutto uccelli (acquatici, pappagalli, tucani). Oltre a specie botaniche diffuse in Amazzonia, nella Riserva Naturale Marasha crescono anche alberi secolari e giganteschi come quelli del genere Ceiba alti fino a una cinquantina di metri. Con l’ausilio di personale qualificato, i visitatori più avventurosi equipaggiati con apposite imbragature agganciate a corde e carrucole possono affrontare passaggi aerei predisposti nella giungla. Spostandosi tra piattaforme posizionate in cima alle chiome degli alberi, i visitatori possono ammirare dall’alto una vista panoramica mozzafiato allargata sulla giungla e sul lago Marasha.
    Il lago Marasha è spettacolare per le piante acquatiche, in particolare per le ninfee della specie autoctona Victoria amazonica, la più grande al mondo. Del diametro di 40 cm, i fiori sbocciano di notte con petali di colore bianco che dopo 24 ore diventano rosa. Sulle foglie galleggianti di diametro fino a tre metri si posano farfalle, altri insetti e uccelli acquatici. Nelle acque del lago si può nuotare, pescare, partecipare a escursioni in kayak e in barca. Tra le diverse specie di pesci d’acqua dolce che vivono nel lago, l’arapaima (pirarucù) è quello di maggiore dimensione in Amazzonia e tra i più grandi esistenti del genere.

Condividi su: