soggiorni

Egitto / Giordania / Israele Tour

  • EGITTO, GIORDANIA E ISRAELE
  • 11 Giorni - 10 Notti - Min. 2 Persone

Tour di 11 giorni tra Israele, Giordania ed Egitto, visitando Nazareth, Gerusalemme, Betlemme, Petra, Wadi Rum, Il Cairo, Luxor, Sharm El Sheik e il Monastero di Santa Caterina. Un mix di emozioni nel cuore del Medio Oriente.

  • primo giorno: IL CAIRO

    Arrivo in aeroporto e incontro con la nostra guida locale parlante italiano per le formalità di ingresso e il trasferimento in hotel. Pernottamento.

    Località: CAIRO
  • SECONDO GIORNO: IL CAIRO

    Dopo la prima colazione trasferimento pullman alle Piramidi di Giza. Pranzo al Deluxe Pyramids View Restaurant.
    Nel pomeriggio visita del Museo Egizio, a seguire la Cittadella con visita alla Moschea di Mohamed Ali (la Moschea dell'Alabastro).
    Trasferimento alla stazione ferroviaria di Giza per prendere il treno di prima classe per Luxor.
    Cena e pernottamento a bordo del treno.

    Località: CAIRO / LUXOR
  • TERZO GIORNO: LUXOR

    Arrivo a Luxor di primo mattino, incontro con il nostro incaricato e trasferimento in hotel. Dopo il disbrigo delle formalità, partenza per la visita alla riva ovest del Nilo. La Valle dei Re era la necropoli dei faraoni del Nuovo Regno, uno dei siti archeologici più ricchi del mondo. Durante questo periodo dell'antico Egitto, quasi tutti i faraoni venivano sepolti qui, in tombe di particolare bellezza scavate nella roccia e decorate con misteriose rappresentazioni dell' Aldilà. Le tombe erano ricche di immensi tesori e, anche se quasi tutte sono stati saccheggiate già secoli fa, resta sempre la speranza che qualche fastoso nascondiglio esista ancora e attenda di essere scoperto. Proseguimento per il Tempio di Hatshepsut. Scavato nella ripida parete rocciosa, il tempio funerario di Hatshepsut a Deir al-Bahri è uno spettacolo mozzafiato. Disposto su una serie di ampie terrazze sovrapposte, il cui livello superiore si confonde nel roccioso anfiteatro calcareo che lo accoglie, fu disegnato durante la XVIII dinastia da Senenmut, architetto della regina Hatshepsut. Nonostante i danni arrecati da Ramses II e la trasformazione in monastero con l'avvento del cristianesimo, gli scavi del sito continuano a rivelare splendide decorazioni. Ultima tappa della giornata i Colossi di Menmon. Rientro in hotel e pernottamento.

    Località: LUXOR
  • QUARTO GIORNO: LUXOR

    Prima colazione in hotel. Partenza per la visita alla riva est del Nilo, prima tappa Tempio di Karnak. Forse il più esteso complesso monumentale mai costruito, Karnak è il sito più importante dell'Egitto faraonico. Ampliato da dinastie che si susseguirono, il suo sviluppo è continuato per oltre 1500 anni ed è oggi una collezione di santuari, piloni e obelischi, un vero archivio storico in pietra a cielo aperto. Nel corso degli anni gli scavi hanno rivelato la struttura del vasto complesso. Oltre al colossale tempio di Amon, il sito occupa una superficie di oltre 100 ettari e comprende una incredibile quantità edifici che testimoniano l'importanza della città di Tebe. Il complesso è stato in gran parte opera dei sovrani di questa epoca, tra cui Hatshepsut, Thutmosi III, Sethi I e Ramesse II, ma il santuario originario del Grande Tempio di Amon fu eretto ancora prima, durante il Medio Regno, intono al 1900 a.C. I faraoni successivi ampliarono il primo nucleo fino al primo pilone, l'attuale ingresso al sito, risalente al 370 a.C. Anche in età post-faraonica, i tolomei, i romani e i primi cristiani hanno lasciato le loro impronta. Proseguimento per il Tempio di Luxor. Il Tempio era dedicato alla triade tebana di Amon, Mut e Khonsu durante il Nuovo Regno fu il centro della festa annuale di Opet nella quale una statua di Amon era trasferita lungo il Nilo dal vicino Tempio di Karnak per un rito di fertilità. La costruzione del Tempio cominciò durante il regno di Amenhotep III nel XIV secolo a.C. Haremhab e Tutankhamun aggiunsero colonne e statue ma l'espansione maggiore si ebbe con Ramses II circa 100 anni dopo l'inizio dei lavori. Il Tempio di Luxor è l'unico tra i maggiori complessi templari egiziani ad avere i marchi di due soli sovrani sulle strutture architettoniche. La sua posizione nel cuore di Luxor lo rende facilmente accessibile in ogni momento della giornata, e anche quando non aperto ai visitatori, risulta visibile dal centro città o passeggiando lungo la riva del Nilo.
    Al termine delle visite trasferimento in aeroporto per il volo verso Sharm El Sheikh. Arrivo e trasferimento in hotel.

    Località: SHARM EL SHEIK
  • QUINTO GIORNO: SANTA CATERINA

    Dopo la prima colazione in hotel trasferimento da Sharm el Sheikh a Santa Caterina. Pernottamento presso il Morgenland Village.
    Alle 2 del mattino partenza per la salita del Monte Sinai per assistere all'alba.
    Al termine ritorno a Santa Caterina per la prima colazione.
    Pernottamento a Santa Caterina.

    Località: MONASTERO DI SANTA CATERINA
  • SESTO GIORNO: AQABA - WADI RUM

    Dopo la prima colazione visita del Monastero di Santa Caterina e della sua famosissima Biblioteca. Al termine trasferimento verso il confine tra Egitto, Israele e Giordania. Arrivo a Aqaba, incontro con la nostra guida giordana e trasferimento nel deserto di Wadi Rum. Cena e pernottamento in campo tendato.

    Località: WADI RUM
  • SETTIMO GIORNO: DESERTO DEL WADI RUM

    Dopo la prima colazione escursione in 4x4 nel deserto di Wadi Rum. Pranzo. Dopo il suggestivo tramonto nel deserto trasferimento a Petra. Pernottamento in hotel.

    Località: PETRA
  • OTTAVO GIORNO: PETRA - MAR MORTO

    Dopo la visita di Petra trasferimento in direzione Mar Morto. Pernottamento in hotel.

    Località: MAR MORTO
  • NONO GIORNO: GERUSALEMME

    Dopo la prima colazione trasferimento a Gerusalemme per la visita guidata della città (Monte degli Ulivi, Cappella dell'Ascensione, Chiesa del Pater Noster, il Muro del Pianto, il Monte Zion e la Tomba di David.
    Pernottamento in hotel.

    Località: GERUSALEMME
  • DECIMO GIORNO: GERUSALEMME - BETLEMME

    Dopo la prima colazione visita della Via Dolorosa e del Santo Sepolcro, il luogo più santo della Cristianità, con le sue diverse cappelle. Lungo il cammino si potranno visitare le numerose cappelle e chiese della città vecchia. Al termine visita di Betlemme con la Chiesa della Natività e della Grotta della Natività. Ritorno a Gerusalemme per il pernottamento in hotel.

    Località: BETLEMME / GERUSALEMME
  • UNDICESIMO GIORNO: TEL AVIV

    Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto per il volo di rientro.

    Località: TEL AVIV
  • Al momento non ci sono offerte per questo tour

    Potrebbero interessarti anche

    € 490

    Giordania - 5 GIORNI - 4 NOTTI

    GIORDANIA EXPRESS

    € 650

    Birmania - 7 notti - 8 giorni

    PERLE DI BIRMANIA

    € 670

    Indonesia - 4 NOTTI / 5 GIORNI

    ALLA SCOPERTA DI LOMBOK

    € 680

    Giordania - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    LE MERAVIGLIE DELLA GIORDANIA E IL MAGICO DESERTO

    € 750

    Vietnam - 6 GIORNI - 5 NOTTI

    IL VERO VIETNAM - VIVI COME I LOCALI

    € 760

    Birmania - 9 notti - 10 giorni

    BIRMANIA AUTENTICA

    € 815

    Cambogia - 7 notti - 8 giorni

    CAMBOGIA AUTENTICA

    € 940

    Thailandia - 5 GIORNI - 4 NOTTI

    THAILANDIA INSOLITA - PICCOLI GRUPPI IN BOUTIQUE H...

    € 1.020

    Sri Lanka - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    SRI LANKA AUTENTICO - VIVI COME I LOCALI

    € 1.140

    Guatemala - 13 giorni - 12 notti

    GUATEMALA ZAINO IN SPALLA - PER VIAGGIATORI INDIPE...

    € 1.300

    - 7 Giorni - 6 Notti

    MADAGASCAR - TOUR DEL SUD

    € 1.300

    Vietnam - 10 giorni - 9 notti

    VIETNAM MON AMOUR

    € 1.310

    Cambogia / Vietnam - 11 giorni - 10 notti

    PERLE DI VIETNAM & ANGKOR

    € 1.550

    Giappone - 10 GIORNI - 9 NOTTI

    SEMPLICEMENTE GIAPPONE

    € 1.590

    Oman / Emirati Arabi Uniti - 9 GIORNI - 8 NOTTI

    OMAN & DUBAI LA MAGIA DEL DESERTO

    € 1.685

    - 10 giorni - 9 notti

    LAOS & ANGKOR CAMBOGIA

    € 1.700

    Giappone - 11 GIORNI - 10 NOTTI

    GIAPPONE DELLE MERAVIGLIE

    € 1.800

    Vietnam - 13 giorni - 12 notti

    VIETNAM + SAPA

    € 1.850

    Perù - 12 giorni - 11 notti

    PERU ON THE ROAD

    € 2.100

    Madagascar - 10 giorni / 9 notti

    MADAGASCAR - TSINGHI & BAOBAB

  • QUOTE A PERSONA (minimo 2 persone) partenze LIBERE

    EGITTO, GIORDANIA E ISRAELE

     

    11 giorni / 10 notti    


    dal 01/10/2019 al 01/03/2020

    partenze LIBERE

    quota a persona in camera doppia

    a partire da

     € 2.400,00

    solo tour

     

    Quota voli intercontinentali su richiesta.

    Le quote comprendono:

    • Assistenza in Aeroporto in arrivo ed in partenza con personale parlante italiano
    • sistemazione in hotel 4* con trattamento di pernottamento e prima colazione
    • 1 notte al campo tendato di Wadi Rum con cena
    • Trasferimenti effettuati con veicoli moderni con A/C. 
    • Guida locale parlante Italiano durante i tour
    • Safari Jeep di 2 ore al Wadi Rum.
    • Treno con carrozza letto di 1° classe dal Cairo a Luxor
    • Entrata nei siti archeologici menzionati nel programma. 

     

    Le quote non comprendono:

    • Voli internazionali e interni
    • Pasti non indicati nel programma; bevande durante i pasti
    • Extra in genere
    • Mance
    • visto di ingresso in Egitto
    • assicurazione annullamento facoltativa
    • Pacchetto “ZERO PENSIERI” € 55 a persona OBBLIGATORIO include: assistenza in viaggio, rimborso spese mediche (massimale € 10.000), garanzia bagaglio (massimale € 500),Blocca prezzo (blocchiamo e garantiamo il prezzo concordato proteggendolo da eventuali adeguamenti valutari applicabili prima della partenza), Kit di Viaggio
  • Egitto - Informazioni Utili


    INFORMAZIONI UTILI:
    Passaporto

    Per l’ingresso in Egitto è necessario essere in possesso del passaporto con scadenza non inferiore ai 6 mesi dalla data di partenza.

    Visto di ingresso

    È inoltre richiesto il visto turistico che può essere rilasciato direttamente all’arrivo, in aeroporto, dietro pagamento di 25 dollari USA o ammontare equivalente in Euro.

    DISPOSIZIONI SANITARIE

    Per l'ingresso in Egitto non sono richieste vaccinazioni. La vaccinazione antitetanica, che ha validità 10 anni, è sempre consigliata.

    Influenza Aviaria e Influenza Suina: fare riferimento alle notizie e informazioni diffuse dal Ministero degli Esteri o dal Ministero della Salute.

    Per ogni esigenza di carattere sanitario consigliamo comunque di consultare il Centro di Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza. Maggiori informazioni possono anche essere reperite consultando il sito del Ministero della Salute www.ministerosalute.it



    CLIMA

    L’Egitto occupa l'estremità nord-orientale del continente africano, estendendosi tra 22° e 31,5°N quasi interamente a nord del Tropico del Cancro. Quasi tutto il paese è desertico ad eccezione di una stretta fascia affacciata sul Mediterraneo e della Valle del Nilo.

    Il clima egiziano è caratterizzato in generale da temperature elevate, bassi valori di umidità, forte escursione termica giornaliera e stagionale, dalla quasi totale assenza di precipitazioni: le sole piogge significative sono quelle che interessano, in inverno, la fascia costiera mediterranea.

    Sulle coste mediterranee l'inverno è molto mite. Equiparabile ad una mezza stagione, presenta massime invernali intorno ai 17/18 °C, minime intorno ai 10 °C. È l'unico periodo dell'anno in cui si verificano piogge deboli o moderate (da novembre a marzo). L'estate è molto lunga (da maggio ad ottobre) e del tutto secca, soleggiata, con massime intorno ai 30 °C, ma temperata dalle brezze marine. L'umidità è elevata nel delta del Nilo.

    Al Cairo cadono solo 26 mm/anno di pioggia, concentrati tra ottobre e aprile e più probabili tra dicembre e febbraio. L'umidità media estiva si aggira intorno al 45-50%, il caldo estivo nella metropoli egiziana è afoso.

    Ad Alessandria, nel settore occidentale del delta del Nilo, il tempo è più vario, almeno nei mesi invernali, con piogge non rare da novembre a marzo (registrati in dicembre e gennaio valori sui 51/52 mm) e più sporadiche in ottobre ed aprile, mentre rimangono assenti nei mesi estivi. Il totale rimane comunque modesto. Le temperature risentono dell'influsso marittimo, che attenua l'escursione stagionale.

    Nelle zone interne il clima presenta tutti i caratteri sahariani, con precipitazioni praticamente inesistenti, le temperature aumentano gradualmente man mano che si procede verso sud. I cieli quasi sempre sereni e la scarsa umidità dell'aria favoriscono escursioni termiche diurne notevoli. Gli inverni sono miti e soleggiati, caratterizzati da notti molto fresche e talvolta fredde: si va dai 5/7 °C delle regioni centrali (Luxor), ai 10/11 °C delle zone meridionali (Aswan), ma nelle notti più fredde ci si può avvicinare allo zero. Le giornate invernali sono invece miti o piacevolmente calde (20/22 °C in media). Le estati nelle zone interne dell'Egitto sono torride con massime che dai 36/37 °C delle zone centrali arrivano fino ai 40/42 del sud. Nei periodi più caldi al sud si possono toccare i 50/52 °C. Il deserto egiziano centro-meridionale è considerato la zona più soleggiata del mondo: i cieli sereni sono una costante in tutte le stagioni.

    Sulle coste del Mar Rosso il clima è desertico, ma mitigato dal mare: le precipitazioni sono scarsissime o del tutto assenti come nelle zone interne, ma l'escursione termica è inferiore e l'umidità è in genere più elevata. In estate le giornate, e spesso anche le notti, sono molto calde con minime intorno ai 25 °C e massime intorno ai 35 °C. Nella costa ad est del Sinai - come a Sharm el Sheikh, dove prevalgono i venti dall'interno - il caldo estivo è più intenso ma l'umidità meno accentuata.

    Durante l'inverno la temperatura della costa è molto mite o piacevolmente calda: nella parte settentrionale le massime oscillano intorno ai 20/22 °C e le minime si mantengono intorno ai 10/12 °C, nella parte meridionale ci sono pochi gradi in più.

    Nelle alture del Sinai il clima è mitigato dalla quota, così che diminuiscono le temperature soprattutto di notte: durante l'inverno si possono avere gelate notturne e, persino, nevicate. Durante l'estate, il caldo è torrido di giorno, le notti rimangono fresche.
    Il vento in Egitto è spesso assente o debole, a regime di brezza, ma a volte, soprattutto in primavera (da aprile a giugno), può soffiare per qualche giorno il khamsin, un vento caldo e secco che solleva tempeste di sabbia o polvere e può rendere difficoltosi gli spostamenti e le comunicazioni.

    Per visitare le zone archeologiche dell'Egitto i mesi migliori in assoluto sono novembre al nord (Il Cairo, El Giza) e dicembre al centro-sud (Luxor, Assuan). In primavera le temperature sono più elevate (ad aprile al sud le giornate sono già torride), ma le notti sono fresche e a volte può soffiare il khamsin.

    In estate sulla costa settentrionale e fino al Cairo e a El Giza il caldo è afoso, mentre più a sud il caldo è intenso ma secco. Visitare i siti archeologici durante questo periodo può essere arduo per chi soffre il caldo; questo periodo offre tuttavia un minore affollamento di turisti. Per fare la vita di spiaggia occorre distinguere tra la costa mediterranea e la costa del Mar Rosso.

    Le informazioni fornite si basano sui dati registrati pubblicati dai servizi metereologici. La maggior parte degli scienziati e gli organismi preposti agli studi sul clima sono concordi nell’affermare che i cambiamenti climatici sul nostro pianeta sono una realtà che ha ripercussioni sui normali andamenti stagionali con riguardo alle temperature, alla durata e al regime delle precipitazioni.



    ORA LOCALE

    Un'ora in più rispetto all'ora solare italiana. Nessuna differenza quando in Italia è in vigore l'ora legale, eccetto per alcuni periodi durante i quali l'ora legale viene adottata anche in Egitto.



    LINGUA

    La lingua ufficiale è l'arabo.

    L'inglese è la lingua europea più diffusa, in particolare tra gli operatori turistici, seguita dal francese. L’italiano è abbastanza conosciuto nell’ambito delle località turistiche.

    RELIGIONE

    La quasi totalità della popolazione è di religione musulmana di rito sunnita (90% circa), una minoranza (intorno al 10%) pratica la religione cristiano-copta. Il giorno festivo è il venerdì.



    MONETA E FORMALITÀ VALUTARIE

    Valuta locale

    La moneta in corso è la Lira egiziana (EGP - Egyptian Pound).

    Per informazioni aggiornate in tempo reale, visitare il sito: http://cambi.bancaditalia.it/cambi/cambiUltimiDisp_fw.do?type=14&lingua=it

    Valuta estera

    La valuta europea viene cambiata in genere senza problemi presso uffici di cambio, banche, nei principali alberghi, porti e aeroporti. È possibile pagare in euro quasi ovunque. Conviene cambiare piccole somme e tenere sempre a portata di mano monete locali per i piccoli acquisti o servizi. La Lira egiziana può essere cambiata solo all’interno del Paese.


    Carte di credito

    Le principali carte di credito sono accettate negli hotel di buona categoria e nei negozi più importanti. Le nuove carte di credito elettroniche non sono facilmente accettate e utilizzabili. Nelle località turistiche più frequentate esistono sportelli bancomat.

    Formalità valutarie in uscita dall’Italia

    Ogni persona fisica deve dichiarare alla dogana somme di denaro contante o titoli al portatore al seguito d’importo pari o superiore a 10.000 Euro.

    Formalità valutarie locali

    Nessuna.



    ELETTRICITÀ

    La corrente elettrica è di 220 Volts. Prese elettriche di tipo C, simili a quelle italiane.



    TELEFONO

    Prefisso per telefonare in Italia: 0039 + indicativo della città (con lo 0) + numero dell’abbonato.

    Prefisso per telefonare in Egitto: 0020 + indicativo della località (senza lo 0) + numero dell’abbonato.

    Telefoni cellulari: Buona la copertura della rete Gsm nelle città. Consigliamo di contattare il proprio fornitore (Tim, Vodafone, Wind …) per maggiori informazioni sugli accordi di roaming internazionale. Considerati comunque i costi elevati applicati, è consigliabile acquistare una SIM card locale. Nelle vaste regioni desertiche invece l'unica possibilità di comunicazione sono ancora i telefoni satellitari.






    Località raggiunte dal tour

    Monastero di Santa Caterina
    Descrizione: Il Monastero si trova ai piedi del monte Sinai, presso il Roveto ardente di Mosè, a circa 1500 metri di altezza alle pendici del monte omonimo. Il Monastero venne costruito per volere dell'imperatore Giustiniano nel VI secolo d.C. col nome di monastero della Trasfigurazione. Solo nel IX secolo assunse il nome di Santa Caterina in onore della martire Santa Caterina di Alessandria morta nel 310 d.C. Caterina fu accusata di adorare idoli pagani e condannata a morte. Secondo la tradizione biblica, dopo la decapitazione, il corpo venne prelevato dagli angeli e portato su un monte del Sinai dove qualche secolo dopo venne ritrovato, perfettamente conservato, dai monaci del monastero. I suoi resti sono seppelliti nella basilica del monastero.
  • Giordania - Informazioni Utili


    Descrizione: DOCUMENTI
    Per i cittadini italiani è necessario il passaporto con almeno 6 mesi di validità residua; il visto è gratuito per le partenze collettive (minimo 5 partecipanti che effettuano lo stesso itinerario e con almeno 2 pernottamenti all’arrivo) o al costo di circa € 44 (40 dinari) da pagarsi all’arrivo per le partenze individuali. È necessario l’invio, almeno 10 giorni prima della partenza, dei dati anagrafici e dei dati del passaporto.

    VIAGGI ALL’ESTERO DI MINORI
    La normativa sui viaggi all’estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia di assumere informazioni aggiornate presso le ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia, presso la propria questura ed il proprio agente di viaggi; per i figli minori di genitori che viaggiano separatamente o separati legalmente o divorziati, siconsiglia di contattare le autorità competenti per la verifica della documentazione specifica richiesta; Dal 26.06.2012 tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all’estero soltanto con un documento di viaggio individuale. Ne consegue che da quella data non sono più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.

    VACCINAZIONI E PRECAUZIONI SANITARIE
    Non sono richieste vaccinazioni preventive. Si raccomanda comunque di portare i medicinali di uso personale e creme protettive.

    LINGUA
    La lingua ufficiale è l’arabo. L’inglese è compreso e parlato abbastanza bene ovunque.

    FUSO ORARIO
    La differenza oraria è di un’ora in più rispetto all’Italia.

    VALUTA
    La valuta locale è il Dinaro, 1 € = 0,9 dinari circa.

    CLIMA
    Primavere miti, estati calde e secche, inverni freddi soprattutto nelle aree desertiche.

    ABBIGLIAMENTO
    Abbigliamento leggero, pullover per l’aria condizionata, per la sera e per le prime ore del mattino. Si consiglia, soprattutto per le donne, un abbigliamento adeguato, che eviti abiti scollati e pantaloni corti. Per il Mar Morto portare scarpette di plastica per l’ingresso in acqua.

    TELEFONI
    Le chiamate in teleselezione possono essere effettuate senza particolare difficoltà dagli alberghi. I telefoni cellulari possono essere utilizzati nelle principali città, si consiglia comunque di controllare con i gestori della propria telefonia mobile. I costi delle telefonate sono abbastanza elevati.

    APPARECCHI ELETTRICI
    220 V e si utilizzano prese di corrente a due poli.

    FOTOGRAFIA E VIDEO
    È vietato riprendere aeroporti, postazioni militari e caserme. Si raccomanda sensibilità e rispetto nel fotografare e filmare le persone e soprattutto i luoghi di preghiera; attenersi sempre alle regole prescritte in loco.

    MANCE
    È a cura del cliente la mancia alla guida ed all’autista (circa 6 € al giorno).

    SHOPPING
    Questi paesi sono un vero paradiso per gli amanti dell’artigianato: visitare souk e bazaar è, anche senza comprare, un’esperienza affascinante.
    Durante il mese di Ramadan, viene osservato il digiuno. È un momento molto significativo per il Paese: dall’alba al tramonto l’astinenza comprende cibi, bevande e tabacco e la vita si trasforma e funziona al rallentatore. Tali divieti non riguardano i turisti visitatori.

    TASSE AEROPORTUALI LOCALI E DI FRONTIERA
    Le tasse di frontiera per uscita in aereo sono già incluse nel biglietto. Per uscita via terra dalla Giordania le tasse sono da pagare in loco per un importo di circa € 10 per persona.


    Località raggiunte dal tour

    Mar Morto
    Descrizione: Senza dubbio uno dei luoghi più straordinari al mondo, la Rift Valley giordana offre un paesaggio splendido, che,nei pressi del Mar Morto, raggiunge i 400 metri sotto il livello del mare. È la depressione più bassa del pianeta, un vasto specchio d'acqua che accoglie un gran numero di affluenti, tra i quali spicca il Fiume Giordano, le cui acque, una volta raggiunto il Mar Morto, non hanno ulteriore sbocco e devono forzatamente evaporare depositando un cocktail denso e ricco di sali e minerali che fornisce prodotti di ottima qualità a industria, agricoltura e medicina.

    Petra
    Descrizione: Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, dichiarata una delle sette meraviglie del mondo moderno. Petra, la città rosa, scolpita nella roccia, è uno dei luoghi più magici che esistano al mondo. E pensare che fu scoperta solo piuttosto di recente. Il complesso archeologico, infatti, fu rivelato al mondo occidentale dall’esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt nel 1812, esattamente due secoli fa.

    Wadi Rum
    Descrizione: Un posto stupefacente, con i suoi paesaggi favolosi, incontaminati e senza tempo. Questo luogo, in cui il tempo e il vento hanno scavato imponenti e maestosi grattacieli, fu elegantemente descritto da T.E. Lawrence come "immenso, echeggiante e divino".
    Quando visitate il Wadi Rum ricordate di portare qualcosa di pesante da indossare la notte perché le temperature variano rispetto al giorno e scendono da 32°C a 4°C.
  • Israele - Informazioni Utili


    Località raggiunte dal tour

    Betlemme
    Descrizione: Betlemme è una città palestinese, capitale del Governatorato di Betlemme sotto l'Autorità Nazionale Palestinese. È famosa soprattutto perché i Vangeli e la tradizione cristiana la indicano quale luogo di nascita di Gesù Cristo; per questo motivo vi sorge la Basilica della Natività.

    Gerusalemme
    Descrizione: Gerusalemme, capitale giudaica tra il X e il VI secolo a.C, è la capitale contesa di Israele e città santa nell'Ebraismo, nel Cristianesimo e nell'Islam.

    Tel Aviv
    Descrizione: Tel Aviv è una città israeliana situata sulla costa del Mediterraneo, caratterizzata dai severi edifici bauhaus degli anni '30, molti dei quali si concentrano nella zona della Città Bianca. I principali musei sono il Beit Hatfutsot, le cui mostre multimediali illustrano la storia delle comunità ebraiche sparse per il mondo, e il Museo Terra di Israele, che è dedicato invece all'archeologia, al folclore e all'artigianato regionali. Nel perimetro di questo museo si trova inoltre uno scavo aperto con rovine del XII secolo a.C.

Condividi su: