soggiorni

Giordania Tour Torna ai Tour

  • GIORDANIA ON THE ROAD - SPIRITO LIBERO
  • 7 Giorni - 6 Notti - Min. 2 Persone

Un tour in Giordania on the road alla scoperta delle meraviglie del regno dei Nabatei, con autista privato, da Amman al Mar Morto passando da Jerash e Petra, con una notte nel magico deserto del Wadi Rum. Un tour dedicato a chi non ama i tour di gruppo.

  • PRIMO GIORNO: AMMAN

    Arrivo in aeroporto, accoglienza del nostro personale e trasferimento in hotel con assistenza in lingua inglese.
    Pernottamento in hotel ad Amman.

    Località: AMMAN
  • SECONDO GIORNO: Amman - Jerash - Ajloun - Amman city Tour - Amman

    Oggi la giornata è dedicata alle scoperte dei dintorni di Amman. Il vostro autista è a disposizione per accompagnarvi a scoprire i dintorni di Amman, come Aljoun e Jerash, l'antica città greco-romana di Jerash, comprese le strade lastricate e colonnate, i templi svettanti sulla collina, i teatri, le ampie piazze e le piazze pubbliche, i bagni, le fontane e le mura della città. Più tardi, tornando ad Amman si potrà visitare i siti e musei tra cui il Museo Archeologico, il Museo del Folklore, la Cittadella e l'Anfiteatro. Ovunque guardi ci sono prove del passato molto più antico della città. Consigliamo anche la visita della famosa Rainbow Street, originariamente chiamata Abu Bakr al Siddiq Street, uno spazio pubblico nell'area storica di Jabal Amman, vicino al centro del centro di Amman. Rainbow Street è la posizione di numerosi negozi. Souk Jara si trova in una vicina strada, dove hai tempo libero per lo shopping. Trasferimento all'hotel Amman e pernottamento.
    N.B. possibilità di usufruire di una guida locale parlante inglese o italiano per un'ora a Jerash con supplemento.

    Località: AJLUN / JERASH / AMMAN
  • TERZO GIORNO: AMMAN - MADABA - MT. NEBO - KINGS WAY - KERAK - PETRA

    Dopo la colazione, il vostro autista vi accompagnerà fino a Petra, passando per la città di Madaba per scoprire gli incredibili mosaici bizantini scavati in tutta la città. Interessante la mappa di Madaba, la più antica mappa a mosaico conservata delle Terre Sante. Si continua fino al Monte Nebo per ammirare la vista in cui Mosè guardò verso la Terra Promessa e in seguito morì e fu sepolto. Si attraversa la Kings Highway con viste spettacolari sul Mar Morto.
    Si prosegue verso sud verso l'antico castello crociato di Karak, esplorando il labirinto di sale e passaggi con volte in pietra. La città di Karak era la capitale di Moab e il castello domina l'orizzonte. Il castello offre uno spaccato impressionante delle abilità architettoniche e militari dei crociati. Cena e pernottamento in hotel a Petra.

    Località: MADABA / MONTE NEBO / KERAK / PETRA
  • QUARTO GIORNO: PETRA

    Giornata dedicata alla scoperta del sito archeologico più famoso del Medio Oriente. Non esiste una visita completa della Giordania, senza visita della capitale dell’antico regno Nabateo, Petra. La città perduta di Petra, scavata interamente dall’uomo tra le montagne rosa-rosse, mette veramente a dura prova l’immaginazione umana. Le ricchezze naturali delle montagne qui si combinano con la cultura e l’architettura dei Nabatei, che lavorarono i loro teatri, templi, facciate, tombe, monasteri, case e strade proprio nella roccia rosa. Nessuna meraviglia nel sapere che l’UNESCO ha inserito la città nella lista del Patrimonio Mondiale! Si entra a Petra attraversando il Siq, una gola profonda e stretta, che porta al famoso monumento di Petra: al-Khazneh o il Tesoro. Potete riconoscerlo nella scena finale del film “Indiana Jones e l’ultima Crociata”. Ma il Tesoro è solo l’inizio: proseguendo la camminata, vedrete infatti centinaia di edifici scavati nella roccia ed erosi dal tempo con favolose pareti multicolori. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.
    N.B. possibilità di usufruire di una guida in lingua inglese o italiana per 2 ore con supplemento.

  • QUINTO GIORNO: PETRA - PICCOLA PETRA - WADI RUM

    Dopo colazione si parte verso Piccola Petra. A differenza di Petra, nella quale i Nabatei vivevano e seppellivano i propri morti, Piccola Petra fu pensata per ospitare le carovane provenienti dall'Arabia e dall'Oriente, dirette fino in Siria ed in Egitto. Per permettere loro una sosta, dopo la traversata del Wadi Rum, i Nabatei scavarono prima delle piccole grotte nella roccia arenaria, arrivando poi a costruirne di grandiose, proprio per l’enorme numero di carovanieri che vi sostavano. Si prosegue poi verso il Wadi Rum, antico luogo di passaggio delle carovane che, cariche di merce preziosa, dalla penisola arabica si spostavano verso nord per raggiungere i porti del Mediterraneo. La sua bellezza è caratterizzata da montagne segnate dal tempo, da letti di antichi laghi oramai prosciugati e da altissime dune di color rosso intenso. In questi luoghi un ricercatore italiano, il professor Borzatti, ha ritrovato alcuni reperti del più antico alfabeto che si conosca, il Tamudico, che risale a 6.000 anni fa. Numerose inoltre sono le incisioni e le pitture rupestri scolpite nelle rocce della famosa “valle della luna”. Escursione in Jeep 4x4 per 2 ore. Sistemazione al campo tendato, cena e pernottamento sotto le stelle del Deserto.

    Località: WADI RUM
  • SESTO GIORNO: WADI RUM - MAR MORTO

    Dopo colazione, il vostro autista vi porterà verso nord in direzione del Mar Morto, il punto più basso della terra, con i suoi 423 metri sotto il livello del mare. Giornata libera sul Mar Morto, che si trova proprio sulla frontiera occidentale della Giordania. L’acqua salata ed insolitamente ricca di minerali, fanghi e sorgenti minerali termali, sono una vera e propria cura per il corpo e per lo spirito.
    Cena e pernottamento sul Mar Morto.

    Località: MAR MORTO
  • SETTIMO GIORNO: MAR MORTO - AMMAN

    Dopo colazione il vostro autista vi accompagnerà in tempo utile per il volo all’aeroporto internazionale Queen Alia.

    Località: AMMAN
  • Note

    GUIDA LOCALE PARLANTE INGLESE A JERASH (1 ora) E PETRA (2 ore) € 150 per auto
    GUIDA LOCALE PARLANTE ITALIANO A JERASH (1 ora) E PETRA (2 ore) € 260 per auto

  • Sistemazione alberghiera

    Gerasa Hotel Amman
    Petra Moon Hotel Petra
    Al Sultana Camp Wadi Rum
    Dead Sea Spa Hotel Dead sea

  • Al momento non ci sono offerte per questo tour

    Potrebbero interessarti anche

    € 580

    Marocco - 8 GIORNI 7 NOTTI

    MAROCCO LE CITTA' IMPERIALI

    € 790

    Giordania - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    I TESORI DELLA GIORDANIA E IL MAR MORTO

    € 900

    Stati Uniti - 9 GIORNI - 8 NOTTI

    USA OVEST FLY & DRIVE

    € 1.900

    Sudafrica - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    MERAVIGLIE DEL SUD AFRICA

    € 1.950

    Perù - 12 giorni - 11 notti

    PERU ON THE ROAD

    • QUOTE A PERSONA (minimo 2 persone) partenze giornaliere

      GIORDANIA ON THE ROAD

      SPIRITO LIBERO

      7 giorni/ 6 notti    

      -HAJJ


       dal 01/10/2021

      al 31/12/2022

      PARTENZE LIBERE

       con minivan privato

       5-6

      PARTECIPANTI


       dal 01/10/2021

      al 31/12/2022

      PARTENZE LIBERE

      con minivan privato

        3-4

      PARTECIPANTI


       dal 01/10/2021

      al 31/12/2022

      PARTENZE LIBERE

       con auto privata

      MINIMO 2

      PARTECIPANTI

      quota a persona

       

      a partire da

       € 770,00

      solo tour

       

      a partire da

       € 945,00

      solo tour

      a partire da

       € 970,00

      solo tour



      Le quote comprendono:

      • Assistenza in Aeroporto in arrivo ed in partenza con personale parlante Inglese. 
      • 6 notti di pernottamento in mezza pensione
      • AUTISTA PRIVATO PER TUTTO LA DURATA DEL TOUR
      • Safari Jeep di 2 ore al Wadi Rum.
      • Entrata nei siti archeologici menzionati nel programma. 
      • Visto per entrare in Giordania.

       Le quote non comprendono:

      • Voli, Tasse aeroportuali
      • GUIDA LOCALE PARLANTE INGLESE A JERASH (1 ora) E PETRA (2 ore) € 150 per auto
      • GUIDA LOCALE PARLANTE ITALIANO  A JERASH (1 ora) E PETRA (2 ore) € 260 per auto
      • Pasti non indicati nel programma; bibite durante i pasti
      • Extra in genere
      • Mance
      • assicurazione annullamento facoltatva
      • Pacchetto “ZERO PENSIERI” € 55 a persona OBBLIGATORIO include: assistenza in viaggio, rimborso spese mediche (massimale € 30.000), garanzia bagaglio (massimale € 500), Blocca prezzo (blocchiamo e garantiamo il prezzo concordato proteggendolo da eventuali adeguamenti valutari applicabili prima della partenza), APP di Viaggio
  • Giordania - Informazioni Utili


    Descrizione: DOCUMENTI
    Per i cittadini italiani è necessario il passaporto con almeno 6 mesi di validità residua; il visto è gratuito per le partenze collettive (minimo 5 partecipanti che effettuano lo stesso itinerario e con almeno 2 pernottamenti all’arrivo) o al costo di circa € 44 (40 dinari) da pagarsi all’arrivo per le partenze individuali. È necessario l’invio, almeno 10 giorni prima della partenza, dei dati anagrafici e dei dati del passaporto.

    VIAGGI ALL’ESTERO DI MINORI
    La normativa sui viaggi all’estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia di assumere informazioni aggiornate presso le ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia, presso la propria questura ed il proprio agente di viaggi; per i figli minori di genitori che viaggiano separatamente o separati legalmente o divorziati, siconsiglia di contattare le autorità competenti per la verifica della documentazione specifica richiesta; Dal 26.06.2012 tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all’estero soltanto con un documento di viaggio individuale. Ne consegue che da quella data non sono più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.

    VACCINAZIONI E PRECAUZIONI SANITARIE
    Non sono richieste vaccinazioni preventive. Si raccomanda comunque di portare i medicinali di uso personale e creme protettive.

    LINGUA
    La lingua ufficiale è l’arabo. L’inglese è compreso e parlato abbastanza bene ovunque.

    FUSO ORARIO
    La differenza oraria è di un’ora in più rispetto all’Italia.

    VALUTA
    La valuta locale è il Dinaro, 1 € = 0,9 dinari circa.

    CLIMA
    Primavere miti, estati calde e secche, inverni freddi soprattutto nelle aree desertiche.

    ABBIGLIAMENTO
    Abbigliamento leggero, pullover per l’aria condizionata, per la sera e per le prime ore del mattino. Si consiglia, soprattutto per le donne, un abbigliamento adeguato, che eviti abiti scollati e pantaloni corti. Per il Mar Morto portare scarpette di plastica per l’ingresso in acqua.

    TELEFONI
    Le chiamate in teleselezione possono essere effettuate senza particolare difficoltà dagli alberghi. I telefoni cellulari possono essere utilizzati nelle principali città, si consiglia comunque di controllare con i gestori della propria telefonia mobile. I costi delle telefonate sono abbastanza elevati.

    APPARECCHI ELETTRICI
    220 V e si utilizzano prese di corrente a due poli.

    FOTOGRAFIA E VIDEO
    È vietato riprendere aeroporti, postazioni militari e caserme. Si raccomanda sensibilità e rispetto nel fotografare e filmare le persone e soprattutto i luoghi di preghiera; attenersi sempre alle regole prescritte in loco.

    MANCE
    È a cura del cliente la mancia alla guida ed all’autista (circa 6 € al giorno).

    SHOPPING
    Questi paesi sono un vero paradiso per gli amanti dell’artigianato: visitare souk e bazaar è, anche senza comprare, un’esperienza affascinante.
    Durante il mese di Ramadan, viene osservato il digiuno. È un momento molto significativo per il Paese: dall’alba al tramonto l’astinenza comprende cibi, bevande e tabacco e la vita si trasforma e funziona al rallentatore. Tali divieti non riguardano i turisti visitatori.

    TASSE AEROPORTUALI LOCALI E DI FRONTIERA
    Le tasse di frontiera per uscita in aereo sono già incluse nel biglietto. Per uscita via terra dalla Giordania le tasse sono da pagare in loco per un importo di circa € 10 per persona.


    Località raggiunte dal tour

    Ajlun
    Descrizione: Il Castello di Ajloun (Qal'at Ar-Rabad) fu fatto costruire da uno dei generali di Saladino nel 1184 d.C. per controllare le locali miniere di ferro e scongiurare le invasioni dei Franchi. Il Castello di Ajloun dominava le tre principali vie di accesso alla Valle del Giordano proteggendo le rotte commerciali tra Giordania e Siria. Divenne un importante raccordo nella catena di difesa contro i Crociati, che tentarono invano per decenni di espugnare il castello e il villaggio circostante.
    Il castello originale era dotato di quattro torri; le spesse mura presentavano feritoie per le frecce e un fossato largo 16 metri e profondo 15 che circondava l'edificio.
    Nel 1215 d.C., l'ufficiale mamelucco Izz Ed-Din Aybak ampliò il castello aggiungendo una nuova torre nell'angolo sud-orientale e un ponte che presenta ancora decorazioni in rilievo raffiguranti dei piccioni.
    Nell’ XIII secolo, il castello fu concesso a Salah al-Din Yousef Ibn Ayoub, governatore di Aleppo e Damasco, che restaurò la torre nord-orientale. I tentativi espansionistici furono interrotti nel 1260 d.C., quando invasori mongoli distrussero il castello, ma quasi immediatamente il Sultano mamelucco Baybars riconquistò e ricostruì la fortezza.

    Ajloun si trova a breve distanza da Jerash oltre boschi di pini e oliveti, e racchiude numerosi siti storici, tra cui spiccano mulini a vento, forti e villaggi, sulle splendide colline e vallate della Giordania settentrionale.
    Nelle vicinanze, potrete visitare la Riserva di Ajloun, un'area protetta che si estende per 13 chilometri quadrati e custodisce meraviglie naturali e splendide specie animali. All'interno della riserva vi sono due percorsi naturali, e la sistemazione è prevista in abitazioni stile chalet. La riserva è gestita dalla Royal Society for the Conservation of Nature

    Amman
    Descrizione: Amman, capitale della Giordania, è una città affascinante e ricca di contrasti che mescola in modo unico antico e moderno, situata su una zona collinare ideale tra il deserto e la fertile Valle del Giordano.

    Nel cuore commerciale della città, edifici ultramoderni, hotel, eleganti ristoranti, gallerie d'arte e boutique si susseguono accanto ai tradizionali caffè e alle piccole botteghe degli artigiani. Ovunque è possibile rinvenire tracce del passato storicodella città.

    Data la sua odierna prosperità e grazie al clima temperato, quasi la metà della popolazione della Giordania è concentrata nell'area di Amman. I sobborghi residenziali consistono principalmente di strade e viali alberati fiancheggiati da eleganti case quasi esclusivamente bianche, per via di una legge locale che stabilisce che tutti gli edifici devono essere rivestiti con la pietra tipica del luogo.

    Il centro cittadino è più antico e dall'aspetto più tradizionale, con piccoli negozi che producono e vendono oggetti di ogni tipo, dai meravigliosi gioielli alle suppellettili più comuni.

    La gente di Amman è cosmopolita, aperta a nuove culture, istruita ed estremamente ospitale. Accoglie i visitatori ed è orgogliosa di poter mostrare loro le meraviglie di questa città affascinante e dinamica.


    Jerash
    Descrizione: Località seconda soltanto a Petra tra le destinazioni preferite dei turisti in Giordania, l'antica città di Gerasa è abitata ininterrottamente da oltre 6500 anni.
    Gerasa si trova su una pianura circondata da aree boschive collinari e fertili bacini. Conquistata dal generale Pompeo nel 63 a.C., cadde sotto il dominio dei Romani e fu annessa alla Lega della Decapoli, l'alleanza delle dieci grandi città romane..
    La città visse il suo periodo di massimo splendore sotto il dominio dei Romani, quando era nota con il nome di Gerasa; oggi è una delle città di epoca romana meglio conservate al mondo. Sepolta per secoli sotto la sabbia, prima di essere riscoperta e restaurata negli ultimi 70 anni, l'antica Gerasa costituisce una splendida testimonianza della grandezza e delle caratteristiche dell'opera di urbanizzazione condotta dai Romani nelle province dell'impero in Medio Oriente: strade lastricate, colonnati, templi in cima ad alture, meravigliosi teatri, spaziose piazze pubbliche, bagni termali, fontane e mura interrotte da torri e porte cittadine.

    Kerak
    Descrizione: Kerak è posizionata a sud di Amman lungo la Strada dei Re. Sicuramente un luogo da visitare per comprendere la storia della Giordania.

    Madaba
    Descrizione: Ad appena 30 chilometri da Amman, lungo una strada antica di ben 5.000 anni, l'Autostrada dei Re, Madaba è uno dei luoghi più memorabili della Terra Santa. Dopo aver attraversato una serie di siti antichi, la prima città che si incontra è Madaba, nota come la “Città dei Mosaici".
    A Madaba, che deve la sua fama a una serie di straordinari mosaici bizantini e umayyadi, si trova fra l'altro la nota mappa-mosaico di Gerusalemme e della Terra Santa, risalente al VI Secolo: con i suoi due milioni di tessere di pietra vividamente colorata, raffigura colline, valli, villaggi e città fino al delta del Nilo.

    Mar Morto
    Descrizione: Senza dubbio uno dei luoghi più straordinari al mondo, la Rift Valley giordana offre un paesaggio splendido, che,nei pressi del Mar Morto, raggiunge i 400 metri sotto il livello del mare. È la depressione più bassa del pianeta, un vasto specchio d'acqua che accoglie un gran numero di affluenti, tra i quali spicca il Fiume Giordano, le cui acque, una volta raggiunto il Mar Morto, non hanno ulteriore sbocco e devono forzatamente evaporare depositando un cocktail denso e ricco di sali e minerali che fornisce prodotti di ottima qualità a industria, agricoltura e medicina.

    Monte Nebo
    Descrizione: Il Monte Nebo è una cresta montuosa alta circa 817 metri s.l.m., in quella che è attualmente la Giordania occidentale. La vista dalla sua sommità, nei pressi del villaggio di Faysaliyya permette di godere del panorama della Terra Santa e, a settentrione, una più limitata visuale della valle del Giordano.

    Petra
    Descrizione: Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, dichiarata una delle sette meraviglie del mondo moderno. Petra, la città rosa, scolpita nella roccia, è uno dei luoghi più magici che esistano al mondo. E pensare che fu scoperta solo piuttosto di recente. Il complesso archeologico, infatti, fu rivelato al mondo occidentale dall’esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt nel 1812, esattamente due secoli fa.

    Wadi Rum
    Descrizione: Un posto stupefacente, con i suoi paesaggi favolosi, incontaminati e senza tempo. Questo luogo, in cui il tempo e il vento hanno scavato imponenti e maestosi grattacieli, fu elegantemente descritto da T.E. Lawrence come "immenso, echeggiante e divino".
    Quando visitate il Wadi Rum ricordate di portare qualcosa di pesante da indossare la notte perché le temperature variano rispetto al giorno e scendono da 32°C a 4°C.

Condividi su: