soggiorni

Egitto Estensione

  • HURGHADA

  • Descrizione

    MAR ROSSO

    Località: HURGHADA
  • DESCRIZIONE: HURGHADA


    Hurghada è una città balneare egiziana che si estende per 40 km lungo la costa del Mar Rosso. È famosa per le immersioni subacquee e nel moderno quartiere di Sekalla ci sono molte scuole sub e numerosi negozi dedicati. È ricca di ristoranti, bar e locali notturni. Nella città vecchia, El Dahar, si trovano i tradizionali caffè egiziani e i mercati suk. Il suo lungomare sabbioso è costellato di alberghi.

    Località: HURGHADA
  • Al momento non ci sono offerte per questa estensione

    Potrebbero interessarti anche

    € 100

    - offerta valida solo nel caso in cui compagnia e volo selezionati da Combotour saranno confermati 20 gg prima della partenza mantenendo tariffa garantita da preventivo, aeroporto di partenza e durata scalo

    ACCONTO 100 EURO = SCONTO 200 EURO!

    € 580

    Marocco - 8 GIORNI 7 NOTTI

    MAROCCO LE CITTA' IMPERIALI

    € 660

    Birmania - 9 giorni - 8 notti

    BIRMANIA "ZAINO IN SPALLA"

    € 1.050

    Costa Rica - 10 giorni - 9 notti

    COSTA RICA ZAINO IN SPALLA

    € 1.400

    Perù - 12 giorni - 11 notti

    PERU' ZAINO IN SPALLA

    € 1.560

    Argentina - 10 GIORNI - 9 NOTTI

    PATAGONIA EXPRESS

    € 1.650

    Guatemala / Belize - 10 giorni - 9 notti

    GUATEMALA & BELIZE

    € 1.900

    Sudafrica - 8 GIORNI - 7 NOTTI

    MERAVIGLIE DEL SUD AFRICA

    € 1.950

    Perù - 12 giorni - 11 notti

    PERU ON THE ROAD

    € 2.010

    Namibia - 12 GIORNI - 11 NOTTI

    NAMIBIA ADVENTURE - CAMPI TENDATI

    € 2.300

    Costa Rica - 10 GIORNI - 9 NOTTI

    BEST OF COSTA RICA

  • Egitto - Informazioni Utili


    INFORMAZIONI UTILI:
    Passaporto

    Per l’ingresso in Egitto è necessario essere in possesso del passaporto con scadenza non inferiore ai 6 mesi dalla data di partenza.

    Visto di ingresso

    È inoltre richiesto il visto turistico che può essere rilasciato direttamente all’arrivo, in aeroporto, dietro pagamento di 25 dollari USA o ammontare equivalente in Euro.

    DISPOSIZIONI SANITARIE

    Per l'ingresso in Egitto non sono richieste vaccinazioni. La vaccinazione antitetanica, che ha validità 10 anni, è sempre consigliata.

    Influenza Aviaria e Influenza Suina: fare riferimento alle notizie e informazioni diffuse dal Ministero degli Esteri o dal Ministero della Salute.

    Per ogni esigenza di carattere sanitario consigliamo comunque di consultare il Centro di Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza. Maggiori informazioni possono anche essere reperite consultando il sito del Ministero della Salute www.ministerosalute.it



    CLIMA

    L’Egitto occupa l'estremità nord-orientale del continente africano, estendendosi tra 22° e 31,5°N quasi interamente a nord del Tropico del Cancro. Quasi tutto il paese è desertico ad eccezione di una stretta fascia affacciata sul Mediterraneo e della Valle del Nilo.

    Il clima egiziano è caratterizzato in generale da temperature elevate, bassi valori di umidità, forte escursione termica giornaliera e stagionale, dalla quasi totale assenza di precipitazioni: le sole piogge significative sono quelle che interessano, in inverno, la fascia costiera mediterranea.

    Sulle coste mediterranee l'inverno è molto mite. Equiparabile ad una mezza stagione, presenta massime invernali intorno ai 17/18 °C, minime intorno ai 10 °C. È l'unico periodo dell'anno in cui si verificano piogge deboli o moderate (da novembre a marzo). L'estate è molto lunga (da maggio ad ottobre) e del tutto secca, soleggiata, con massime intorno ai 30 °C, ma temperata dalle brezze marine. L'umidità è elevata nel delta del Nilo.

    Al Cairo cadono solo 26 mm/anno di pioggia, concentrati tra ottobre e aprile e più probabili tra dicembre e febbraio. L'umidità media estiva si aggira intorno al 45-50%, il caldo estivo nella metropoli egiziana è afoso.

    Ad Alessandria, nel settore occidentale del delta del Nilo, il tempo è più vario, almeno nei mesi invernali, con piogge non rare da novembre a marzo (registrati in dicembre e gennaio valori sui 51/52 mm) e più sporadiche in ottobre ed aprile, mentre rimangono assenti nei mesi estivi. Il totale rimane comunque modesto. Le temperature risentono dell'influsso marittimo, che attenua l'escursione stagionale.

    Nelle zone interne il clima presenta tutti i caratteri sahariani, con precipitazioni praticamente inesistenti, le temperature aumentano gradualmente man mano che si procede verso sud. I cieli quasi sempre sereni e la scarsa umidità dell'aria favoriscono escursioni termiche diurne notevoli. Gli inverni sono miti e soleggiati, caratterizzati da notti molto fresche e talvolta fredde: si va dai 5/7 °C delle regioni centrali (Luxor), ai 10/11 °C delle zone meridionali (Aswan), ma nelle notti più fredde ci si può avvicinare allo zero. Le giornate invernali sono invece miti o piacevolmente calde (20/22 °C in media). Le estati nelle zone interne dell'Egitto sono torride con massime che dai 36/37 °C delle zone centrali arrivano fino ai 40/42 del sud. Nei periodi più caldi al sud si possono toccare i 50/52 °C. Il deserto egiziano centro-meridionale è considerato la zona più soleggiata del mondo: i cieli sereni sono una costante in tutte le stagioni.

    Sulle coste del Mar Rosso il clima è desertico, ma mitigato dal mare: le precipitazioni sono scarsissime o del tutto assenti come nelle zone interne, ma l'escursione termica è inferiore e l'umidità è in genere più elevata. In estate le giornate, e spesso anche le notti, sono molto calde con minime intorno ai 25 °C e massime intorno ai 35 °C. Nella costa ad est del Sinai - come a Sharm el Sheikh, dove prevalgono i venti dall'interno - il caldo estivo è più intenso ma l'umidità meno accentuata.

    Durante l'inverno la temperatura della costa è molto mite o piacevolmente calda: nella parte settentrionale le massime oscillano intorno ai 20/22 °C e le minime si mantengono intorno ai 10/12 °C, nella parte meridionale ci sono pochi gradi in più.

    Nelle alture del Sinai il clima è mitigato dalla quota, così che diminuiscono le temperature soprattutto di notte: durante l'inverno si possono avere gelate notturne e, persino, nevicate. Durante l'estate, il caldo è torrido di giorno, le notti rimangono fresche.
    Il vento in Egitto è spesso assente o debole, a regime di brezza, ma a volte, soprattutto in primavera (da aprile a giugno), può soffiare per qualche giorno il khamsin, un vento caldo e secco che solleva tempeste di sabbia o polvere e può rendere difficoltosi gli spostamenti e le comunicazioni.

    Per visitare le zone archeologiche dell'Egitto i mesi migliori in assoluto sono novembre al nord (Il Cairo, El Giza) e dicembre al centro-sud (Luxor, Assuan). In primavera le temperature sono più elevate (ad aprile al sud le giornate sono già torride), ma le notti sono fresche e a volte può soffiare il khamsin.

    In estate sulla costa settentrionale e fino al Cairo e a El Giza il caldo è afoso, mentre più a sud il caldo è intenso ma secco. Visitare i siti archeologici durante questo periodo può essere arduo per chi soffre il caldo; questo periodo offre tuttavia un minore affollamento di turisti. Per fare la vita di spiaggia occorre distinguere tra la costa mediterranea e la costa del Mar Rosso.

    Le informazioni fornite si basano sui dati registrati pubblicati dai servizi metereologici. La maggior parte degli scienziati e gli organismi preposti agli studi sul clima sono concordi nell’affermare che i cambiamenti climatici sul nostro pianeta sono una realtà che ha ripercussioni sui normali andamenti stagionali con riguardo alle temperature, alla durata e al regime delle precipitazioni.



    ORA LOCALE

    Un'ora in più rispetto all'ora solare italiana. Nessuna differenza quando in Italia è in vigore l'ora legale, eccetto per alcuni periodi durante i quali l'ora legale viene adottata anche in Egitto.



    LINGUA

    La lingua ufficiale è l'arabo.

    L'inglese è la lingua europea più diffusa, in particolare tra gli operatori turistici, seguita dal francese. L’italiano è abbastanza conosciuto nell’ambito delle località turistiche.

    RELIGIONE

    La quasi totalità della popolazione è di religione musulmana di rito sunnita (90% circa), una minoranza (intorno al 10%) pratica la religione cristiano-copta. Il giorno festivo è il venerdì.



    MONETA E FORMALITÀ VALUTARIE

    Valuta locale

    La moneta in corso è la Lira egiziana (EGP - Egyptian Pound).

    Per informazioni aggiornate in tempo reale, visitare il sito: http://cambi.bancaditalia.it/cambi/cambiUltimiDisp_fw.do?type=14&lingua=it

    Valuta estera

    La valuta europea viene cambiata in genere senza problemi presso uffici di cambio, banche, nei principali alberghi, porti e aeroporti. È possibile pagare in euro quasi ovunque. Conviene cambiare piccole somme e tenere sempre a portata di mano monete locali per i piccoli acquisti o servizi. La Lira egiziana può essere cambiata solo all’interno del Paese.


    Carte di credito

    Le principali carte di credito sono accettate negli hotel di buona categoria e nei negozi più importanti. Le nuove carte di credito elettroniche non sono facilmente accettate e utilizzabili. Nelle località turistiche più frequentate esistono sportelli bancomat.

    Formalità valutarie in uscita dall’Italia

    Ogni persona fisica deve dichiarare alla dogana somme di denaro contante o titoli al portatore al seguito d’importo pari o superiore a 10.000 Euro.

    Formalità valutarie locali

    Nessuna.



    ELETTRICITÀ

    La corrente elettrica è di 220 Volts. Prese elettriche di tipo C, simili a quelle italiane.



    TELEFONO

    Prefisso per telefonare in Italia: 0039 + indicativo della città (con lo 0) + numero dell’abbonato.

    Prefisso per telefonare in Egitto: 0020 + indicativo della località (senza lo 0) + numero dell’abbonato.

    Telefoni cellulari: Buona la copertura della rete Gsm nelle città. Consigliamo di contattare il proprio fornitore (Tim, Vodafone, Wind …) per maggiori informazioni sugli accordi di roaming internazionale. Considerati comunque i costi elevati applicati, è consigliabile acquistare una SIM card locale. Nelle vaste regioni desertiche invece l'unica possibilità di comunicazione sono ancora i telefoni satellitari.






    Località dell'Hotel

Condividi su: