soggiorni

Malesia Tour Torna ai Tour

  • BEST OF PENINSULA
  • 8 Giorni - 7 Notti - Min. 2 Persone

Tour della Malesia con il meglio che la penisola malese possa offrire. Un mix di cultura e natura, da Kuala Lumpural agli altopiani con le piantagioni di thè, transitando per templi e la foresta del Taman Negara e terminando a Penang .

  • PRIMO GIORNO: KUALA LUMPUR


    In mattinata arrivo all'aeroporto di Kuala Lumpur. Dopo aver ottenuto il visto d'ingresso nel paese trasferimento con autista in lingua inglese all'hotel prescelto situato nel centro della città.
    Ore 14.30: incontro con la guida nella lobby del Pullman Hotel KLCC ed inizio della scoperta di Kuala Lumpur. La partenza dallo Shangri-la Hotel KL è prevista per le 14.45

    Il tour inizierà con la visita del coloratissimo e particolare Tempio Buddista di Thean Hou per poi percorrere il rigoglioso Lake Garden con la sua natura tropicale e fermarsi di fronte alla moderna Moschea Nazionale per poi raggiungere la vecchia Stazione Ferroviaria tutta in pietra bianca, costruita dagli inglesi. Da qui si arriverà alla Piazza dell’Indipendenza, centro della vecchia Kuala Lumpur, nata nell’800 attorno alle miniere di stagno. Si procederà per un tour a piedi alla scoperta delle vecchie strade cittadine contornate dai tipici piccoli edifici in stile malese/coloniale (shop house) ed i mercati popolari di Central Market e di Chinatown nelle cui vicinanze sorge anche il colorato tempio Indù di Sri Mahamariamman. Si procederà quindi fino alle iconiche Petronas Twin Towers per effettuare delle belle foto di questa meraviglia della tecnologia.
    Terminel del tour e rientro in Hotel. Cena libera e pernottamento a Kuala Lumpur.

    Località: KUALA LUMPUR
  • SECONDO GIORNO: KUALA LUMPUR - TOUR A MALACCA (PRIMA COLAZIONE E PRANZO)


    Colazione in Hotel
    Ore 08.30 incontro con la guida nella lobby del Pullman Hotel KLCC ** 8.15 dallo ‘Shangri-la Hotel’ **

    Partenza verso la città storica di Malacca, ricca di templi, mercati e moschee.
    Durata del percorso: circa 2 ore 15 minuti
    Nel centro della città sono conservati edifici storici che hanno permesso alla città di ricevere, nel 2008, un riconoscimento storico da parte dell’Unesco. Il tour avrà inizio con una passeggiata lungo Jonker Street, la strada principale di Chinatown, rinomata per i suoi antichi negozi. Da qui si prosegue per Harmony Street, così chiamata perché i templi delle maggiori religioni della regione convivono qui pacificamente dove sorge l’antico Tempio Cinese Cheng Hoon Teng e la Moschea di Kampung Kling. Pranzo con piatti locali in città. Raggiungeremo la Piazza dell’Orologio con lo Stadthuys (Municipio) in stile Olandese per poi salire sulla collina di San Paolo con le rovine dell’omonima Chiesa e terminando il tour della città presso la Porta de Santiago, unica traccia rimasta dell'ultimo bastione dell’antica Fortezza portoghese “A Famosa” distrutta dagli Inglesi. La giornata si concluderà con una suggestiva escursione in barca sul Melaka River.
    Al termine del tour rientro in Hotel, cena a vostra scelta e pernottamento a Kuala Lumpur

    Località: KUALA LUMPUR / MALACCA
  • TERZO GIORNO: KUALA LUMPUR - TAMAN NEGARA (PRIMA COLAZIONE E CENA)


    Nota: per richiesta di trasferimenti inter-hotel a Kuala Lumpur in partenza ed in arrivo Taman Negara, si prega di fare riferimento ai costi di questi trasferimenti nel Confidenziale
    Ore 06.50 Trasferimento non incluso dal proprio hotel al RAMADA SUITE Hotel (Lorong Ceylon)
    Ore 07.30 Partenza dal Ramada Suite Hotel con lo shuttle van/bus per raggiungere via terra ed in circa 4 ore e mezza il molo di LABU, all’interno del Taman Negara National Park. Con una longboat si risalirà il fiume per raggiungere il Resort per il check-in nelle camere intorno alle ore 12:45/13:00. Pranzo libero.
    Ore 17.00 con la guida si visiterà uno dei tanti villaggi degli Orang Asli, gli aborigeni della Penisola Malese che ancora oggi in gran parte vivono nelle giungle della parte centrale della Penisola e con un'economia legata alla raccolta di materie prime, bambù e caccia. Rientro al Resort e cena.

    Ore 20.45 incontro con la guida nella Lobby e partenza per un facile ma interessante trekking notturno nella giungla. Pernottamento al “Mutiara Taman Negara Resort”

    Località: KUALA LUMPUR / TAMAN NEGARA BATANG AI
  • QUARTO GIORNO: TAMAN NEGARA (PRIMA COLAZIONE, PRANZO E CENA)


    Colazione al Resort
    Ore 09.00 con la guida ed un ranger locale si partirà per l’esperienza del Canopy Walkway, lungo ponte sospeso sulla giungla e poi proseguire con un trekking fino alla cima della Teresek Hill da cui si potrà godere di uno spettacolare panorama sulla giungla circostante. Rientro al Resort e pranzo.
    Ore 14.00 con la guida si partirà in barca per risalire uno dei piccoli fiumi della giungla e raggiungere le rapide del fiume Tahan a Lata Berkoh, dove si potrà anche fare un bel bagno ristoratore.
    Rientro al Resort. Cena e pernottamento al “Mutiara Taman Negara Resort”

    Località: TAMAN NEGARA BATANG AI
  • QUINTO GIORNO: TAMAN NEGARA - CAMERON HIGHLANDS (PRIMA COLAZIONE)


    Colazione in Hotel e rilascio della camera
    Ore 08.00 attraverseremo il fiume per raggiungere via terra il molo di Kuala Tahan verso le Cameron Highlands raggiungibili in circa 3 ore ½ -4 ore.

    Situate all'estremo confine nord-occidentale dello Stato di Pahang, le Cameron Highlands sono la più vasta pianura coltivata della Malesia, che si alterna con lussureggianti e selvagge foreste di alta quota. Questa regione è famosa per le sue piantagioni di tè e le temperature miti, che offrono un piacevole ristoro dal caldo equatoriale del territorio circostante. Il nome "Cameron" deriva dal topografo inglese William Cameron, che per primo ne tracciò la mappa. Ancora oggi, le Cameron Highlands conservano uno stile tipico della belle époque, con i suoi ordinati poderi, case di campagna in stile Tudor, prati all'inglese e campi da golf.

    Visiteremo una delle tante piantagioni di tè per poi recarsi nel pomeriggio ad un caratteristico "Afternoon Tea", dopodiché visiteremo alcuni mercati locali di frutta e verdura. Nel tardo pomeriggio arriveremo al nostro resort, faremo il check-in della camera e avremo il resto della serata e della cena libere.
    Pernottamento alle Cameron Highlands.

    Località: TAMAN NEGARA BATANG AI / CAMERON HIGHLANDS
  • SESTO GIORNO: CAMERON HIGHLANDS - BUKIT MERAH - PENANG (PRIMA COLAZIONE)


    Colazione al Resort.
    Ore 07.30 partenza con la guida dallo ‘Strawberry Park Resort”
    ** Ore 07.40 dal ‘Cameron Highlands Resort’ **

    Scenderemo verso Ipoh, la capitale dello Stato del Perak, dove visiteremo uno dei numerosi Templi Buddisti scavati nella roccia. Si proseguirà poi verso nord fino a raggiungere la Città reale di Kuala Kangsar, con la sua bellissima Moschea Ubudiah, tutta bianca con intarsi in oro e sarà anche possibile vedere il profilo del Palazzo del Sultano del Perak.
    Risalendo sempre verso nord, eccoci infine giungere a Bukit Merah, un piccolo isolotto sul lago raggiungibile con una barca, che è sede del Centro di Conservazione degli Orang Utan, unico nel suo genere qui nella Penisola Malese. In questo centro, questi primati, trovati orfani o in fin di vita nella giungla del Borneo Malese, vengono ricoverati per seguire un corso di cure e riabilitazione. Vengono anche curati diversi aspetti sulla ricerca e lo studio di questi primati, con lo scopo di sensibilizzare le autorità federali e le nuove generazioni sul futuro degli oranghi in serio pericolo di estinzione. Pranzo a vostra discrezione.
    Dopo il pranzo il viaggio riprenderà per dirigersi verso lo stato di Penang. Nel pomeriggio è previsto l’arrivo sull’isola attraversando uno dei ponti più lunghi dell’Asia, il Penang Bridge, lungo esattamente 13.5 Km e con arrivo nella città di Georgetown nel pomeriggio e check-in al vostro hotel.
    Serata e cena libere. Pernottamento a Georgetown – Penang Island

    Località: CAMERON HIGHLANDS / BUKIT MERAH / PENANG
  • SETTIMO GIORNO: PENANG (PRIMA COLAZIONE)


    Colazione in Hotel.

    Ore 08.15 incontro con la guida all’ ‘Hotel Jen’ / ** Ore 08.30 dall’ Eastern & Oriental Hotel **
    Inizio della visita della città di Georgetown: le sue peculiari caratteristiche storiche, hanno reso la città` sito UNESCO. La scoperta della città prevede la visita del Kek Lok Si formato da ben 7 templi ed un’alta Pagoda, il tutto caratterizzato da pilastri scolpiti, lavori in legno pregiato, dipinti in colori vivaci, e l’abbondanza di lanterne risaltano all'impressione visiva. Ridiscesi in città, si passerà accanto alle rovine di Fort Cornwallis, sede del distaccamento militare/coloniale inglese e da qui, tour a piedi per inoltrarsi tra le tipiche vie del vecchio centro storico con i suoi simpatici ed artistici murales; mercati all’aperto di cibi e spezie che consentiranno di assaporare la vita quotidiana di questa città con anche piccoli negozi di artigiani che fabbricano utensili, bacchette di incensi da usare nei templi e delicatezze di pasticceria locale. Dopo essere passati di fronte alla Kapitan Keling Mosque ed alla bella St.George Church, simbolo della grande comunità cristiana locale, si camminerà attraverso le strette vie dove sorgono vecchi complessi di abitazioni della comunità cinese/malese Peranak. Qui si visiterà la bella dimora del clan Khoo Kongsi: prende nome da una grande famiglia cinese dominante che erano tra i facoltosi commercianti cinesi del diciassettesimo secolo. Il famoso tempio di Khoo Kongsi fu costruito nel 1906, quando la comunità dei Khoo era all'apice della ricchezza e dell'eminenza nella società di Penang.
    Resto della giornata libera. Cena libera e pernottamento a Georgetown/Penang Island

    Località: PENANG
  • OTTAVO GIORNO: PENANG - PROSSIMA DESTINAZIONE (PRIMA COLAZIONE)


    Colazione in Hotel e check out entro le ore 12:00
    Trasferimento in aeroporto in base all’orario di partenza del volo per la prossima destinazione

  • QUOTE A PERSONA (minimo 2 ) partenze condivise

    BEST OF PENINSULA

    8 giorni / 7 notti

    TOP

    dal 01/01/2024 al 31/12/2024
    partenze ogni Lunedì tutto l'anno

    quota a persona in camera doppia a partire da € 1.480 (solo tour)

    Quota voli intercontinentali e interni su richiesta

    Le quote comprendono:

    • Pernottamenti in hotel di categoria superior e trattamento come da programma
    • Trasferimenti collettivi
    • Visite ed escursioni con guide private e condivise
    • Guide locali parlanti italiano
    • Assistenza in loco con personale parlante italiano.

    Le quote non comprendono:

    • Voli intercontinentali e voli interni
    • Pasti/cene non indicati
    • Bevande ai pasti
    • Extra in genere
    • Mance
    • assicurazione annullamente facoltativa
    • Quota d'iscrizione € 55 a persona OBBLIGATORIO include: assistenza in viaggio, rimborso spese mediche (massimale € 10.000), garanzia bagaglio (massimale € 500) Blocca prezzo (blocchiamo e garantiamo il prezzo concordato proteggendolo da eventuali adeguamenti valutari applicabili prima della partenza).
  • Malesia - Informazioni Utili


    MALESIA - INFORMAZIONI UTILI: Descrizione:
    La Malesia è uno Stato federale dell'Asia sudorientale, costituito dalla Malesia Occidentale o Malesia Peninsulare che comprende gli Stati di Johor, Malacca, Negeri Sembilan, Selangor, Pahang, Terengganu, Kelantan, Perak, Penang, Kedah e Perlis e il Territorio Federale di Kuala Lumpur, e dalla Malesia Orientale che comprende gli Stati di Sabah e di Sarawak. L'isola di Labuan, presso le coste del Brunei è considerata territorio federale.
    La Malesia Occidentale confina a nord con la Thailandia e a sud con Singapore (separata da uno stretto), la Malesia Orientale confina a sud con l'Indonesia e circonda il Brunei. La Malesia Occidentale, che si estende sull'estremità meridionale della penisola di Malacca, è bagnata a ovest dalle acque dello stretto di Malacca e a est dal mar Cinese Meridionale, e confina a nord con la Thailandia e a sud con Singapore; la Malesia Orientale, che occupa il settore settentrionale dell'isola di Borneo, confina a sud con l'Indonesia e a nord col Brunei. Il settore malese della penisola di Malacca presenta un'ossatura centrale costituita da formazioni montuose e tabulari discontinue, allungate nella direzione da nord-ovest a sud-est, che si collegano alla catena indocinese e hanno la loro origine nel corrugamento himalaiano. L'altitudine media varia dai 1000 ai 2000 metri; la vetta più alta si trova a nord, dove il Gunong Tahan raggiunge i 2190 metri. Vaste pianure sedimentarie fiancheggiano il sistema a ovest e a sud, mentre a est i rilievi arrivano spesso alla costa e frammentano una fascia pianeggiante ridotta nel settore settentrionale. I fiumi sono numerosi e molto ricchi di acque sui due versanti della catena: i più importanti sono il Kelantan, il Pahang, il Belum e il Muar. Le coste sono in genere basse e uniformi, talvolta sabbiose e paludose e fronteggiate da una serie di isole, isolotti e banchi corallini. Il territorio della Malesia Orientale si affaccia a ovest sul mar Cinese, a nord-est sul mar di Sulu e a est sul mar di Celebes. Il suo confine con la parte indonesiana dell'isola è segnato dalle alte cime delle catene montuose dei Kapuas Hulu, degli Iran e dei Penambo.

    Moneta: Ringgit malese

    Capitale: Kuala Lumpur

    La Religione: le religioni professate in Malesia sono: l'islam (63,7%), il buddismo (17,7%), il cristianesimo (9,4%), l'induismo (6%), il Confucianesimo, il Taoismo ed altre religioni tradizionali cinesi. La religione di Stato è l'Islam.

    Clima: Il clima malese è di tipo equatoriale, con temperature elevate, debolissima escursione termica annuale (mentre giornaliera 7 gradi di norma nell'intero paese considerando le immense foreste equatoriali schermanti la poderosa intensità solare) e precipitazioni abbondanti. L'influsso monsonico non è molto accentuato, ma comunque provoca un aumento delle piogge sulla costa est da novembre a febbraio, mentre sulla costa ovest solo il mese di agosto è molto piovoso con intensi e prolungati rovesci. La pioggia tende a cadere nel tardo pomeriggio e di sera, spesso in maniera violenta, con la formazione di temporali.
    Il Borneo è sempre un po' più umido rispetto al resto del Paese.
    La temperatura media annuale in tutto il paese (tra le minime: 24,5 °C, e le massime: 31,5 °C) tendenzialmente non è inferiore ai 28 °C (sino a 100 m s.l.m.) e le precipitazioni, salvo casi eccezionali, non scendono in nessun luogo su tutta la superficie del paese al di sotto dei 2000 mm annui. L'umidità relativa annuale non è di norma inferiore all'80% (fino all'85% per le zone maggiormente piovose e/o palustri) rimanendo relativamente costante nelle ore, 95% max - 65% min. A causa dell'elevata umidità che non favorisce un'ottimale traspirazione dell'organismo, le temperature percepite dalla pelle umana nelle ore centrali del dì non di rado possono giungere, per una durata di qualche ora, a 41-42 o 43 gradi (ma in casi eccezionali quasi sempre nelle metropoli o comunque in ambiente cittadino, si hanno temperature percepite sino a 48-49 o 50 gradi, per poche ore) rendendo il clima totalmente sconsigliabile per intraprendere esplorazioni o gite, in cui spesso è necessario movimento prolungato il quale affaticherebbe l'organismo nel mantenere tale la percezione epidermica di oltre 40 gradi, favorendo invece un effettivo graduale aumento della temperatura interna corporea reale.

    La cucina: la cucina malese tradizionale è decisamente piccante, avvicinandosi alla cucina indonesiana.
    La principale caratteristiche di questa cucina è rappresentata dall'uso abbondante di erbe e spezie e in particolare dalla presenza quasi costante del peperoncino nei vari piatti. Comune l'utilizzo della citronella, della centinodia, delle foglie di Pandan e del lime Cafra, mentre le spezie tradizionali come il cumino e coriandolo sono oramai associate a spezie indiane e cinesi quali pepe, cardamono, anice stellato, e fieno greco.
    Una giornata tipo prevede almeno tre pasti principali: la colazione, il pranzo e la cena, più innumerevoli snack consumati per lo più in strada. L'elemento comune di tutti i pasti è la presenza del riso, a colazione accompagnato da tè o caffè zuccherati e a piacere macchiati con latte condensato, a pranzo o cena servito con 4 o 5 piatti principali fritti o in umido e da stuzzichini vari, sambal e peperoncino.
    La cucina del Kelantan, a nord del paese, è più simile a quella thailandese, in particolare i sapori sono dolci legati all'ampio uso del latte di cocco e dello zucchero. La cucina del Kedah a est è invece più speziata per i contatti avuti in passato con l'India durante il periodo del commercio delle spezie.

    Documenti per l'espatrio: passaporto, con validità residua di almeno sei mesi al momento della partenza per la Malaysia, comunque necessaria per l’ingresso negli altri Paesi dell’area.(Per recarsi nella vicina Indonesia dalla Malaysia è ugualmente necessario essere titolari di passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento della partenza).
    Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento “Prima di partire - documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.
    Visto di ingresso: il visto per turismo non è necessario per soggiorni non superiori a tre mesi. Informazioni sugli altri tipi di visto vanno richieste all’Ambasciata della Malaysia in Roma.
    Formalità valutarie e doganali: all’ingresso in Malaysia, il visitatore deve dichiarare l’ammontare di valuta estera in suo possesso, sia in contanti che in “traveller’s cheques” o altri strumenti negoziabili, qualora esso superi l’equivalente di 10.000 USD. Si tratta solo di una dichiarazione, in quanto non sono previsti limiti d’importazione, che potrà essere effettuata compilando l’apposito “Customs Form K22”. All’uscita dalla Malaysia, si dovrà nuovamente effettuare la dichiarazione valutaria, tenendo presente che non si potrà esportare valuta estera in misura superiore a quella denunciata all’ingresso nel Paese.

    Vaccinazioni obbligatorie: il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio per tutti i viaggiatori di età superiore ad 1 anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia, nonché per i viaggiatori che abbiano anche solo transitato per più di 12 ore nell’ aeroporto di un Paese a rischio di trasmissione della malattia.

    Sanità: il livello del servizio sanitario privato é superiore a quello del settore pubblico. In linea di principio, si possono effettuare in loco tutte le cure. Tuttavia, per problemi seri ed eventuali interventi chirurgici, e’ consigliabile il rientro in Italia. Si raccomanda pertanto di partire avendo sottoscritto un’assicurazione sanitaria che preveda non soltanto la copertura delle eventuali spese sanitarie (di ospedalizzazione) ma anche il rimpatrio del paziente con aereo sanitario. I trattamenti sanitari presso le strutture private infatti possono risultare particolarmente costosi. Non vi sono problemi per il reperimento dei medicinali in loco.

    Telefono: Per chiamare dalI'Italia in Malesia: 00 (internazionale) + 60 (prefisso della Malesia) + prefisso della città (Kuala Lumpur: 03; Penang: 04; Malacca: 06) + il numero.
    Dalla Malesia all'Italia: 00 (internazionale) + 39 (prefisso per l'Italia) + numero di telefono.

    Elettricità: 220 V. L'adattatore serve.

    Tasse e mance: il servizio (10%) e le tasse governative (circa il 5%) sono comprese nelle tariffe degli hotel e dei ristoranti. In Malesia la mancia non è prassi comune. Nulla vi impedisce però di lasciarla in cambio di un servizio particolarmente apprezzabile.




    Località raggiunte dal tour

    Cameron Highlands
    Descrizione:
    A 1.500 metri sul livello del mare le Cameron Highlands comprendono una serie di piccoli comuni, che includono Ringlet, Tanah Rata, Brinchang, Tringkap, Kuala Terla e Kampung Raja. Ma ciò che è più importante, è che sono facili da raggiungere. Le Cameron Highlands si trovano a meno di un'ora dall'autostrada North-South Highway, e si tratta di un piacevole viaggio in auto della durata di 3 ore e mezza da Kuala Lumpur.

    Kuala Lumpur
    Descrizione: Kuala Lumpur è la più grande città della Malesia e la capitale della Federazione.
    Kuala Lumpur è uno dei tre Territori Federali della Malesia e un'enclave nello Stato di Selangor.
    Kuala Lumpur è servita da due aeroporti internazionali: il primo è l'Aeroporto Internazionale di Kuala Lumpur scalo tra i più tecnologicamente avanzati al mondo e che movimenta oltre 34 milioni di persone smistando il traffico aereo della Malesia, e il secondo è il Sultan Abdul Aziz Shah Airport che smista il traffico aereo interno low cost.

    Malacca
    Descrizione:
    La Malacca (in malese Melaka) è uno Stato della Malesia, di 1.650 km², con 733.000 abitanti (nel 2007), situato nella zona ovest/sud-ovest della Malesia peninsulare.
    Il capoluogo è la città di Malacca. Si estende su una regione pianeggiante e si affaccia sullo Stretto di Malacca.
    Le principali risorse economiche di questo Stato sono la produzione di caucciù e di stagno, oltre all'agricoltura.
    Stato di Malacca ricopre una superficie pari a 1.650 km² equivalente a circa lo 0,5% dell'intero territorio della Malesia. La regione è suddivisa amministrativamente in tre distretti Malacca centrale, Alor Gajah e Jasin. Geograficamente esso è situato lungo la costa sud-occidentale della penisola malese dirimpetto all'isola di Sumatra. Appartengono al suo territorio anche le isole Pulau Besar, Pulau Upeh e di Tanjung Tuan.

    Penang
    Descrizione:
    Il Penang è uno Stato della Malesia occidentale di estensione complessiva di 1.031 km², di cui 750 km² appartenenti alla penisola di Seberang Perai precedentemente denominata Province Wellesley in inglese e 282 km² all'isola di Penang. La popolazione era di 1.470.000 abitanti nel 2006. Il capoluogo è George Town, 400.000 abitanti nel 2006, ed è il secondo porto per importanza dell'intera Malesia.
    Altre città importanti dello Stato sono Butterworth e Perai.

    Taman Negara Batang Ai
    Descrizione: Il Batang ai National Park si trova nel distretto di Sri Aman del Sarawak, a circa 275 chilometri di strada dalla capitale di Kuching, non lontano dal confine con la parte indonesiana del Borneo, il Kalimantan. Batang ai è il nome del fiume omonimo, che oltre al parco dà nome anche al lago artificiale della zona.
    Gli abitanti del parco sono per lo più Iban. Il popolo Iban si è stabilito intorno a quest’area da oltre 400 anni, vivendo tradizionalmente in simbiosi con l’ambiente, al punto da diventare parte integrante dell’ecosistema della foresta pluviale. L’area di Batang ai è stata proclamata parco nazionale (taman negara) nel 1991 e si estende su una superficie di circa 240 km².
    Tra gli animali, il Batang ai ospita l’endemico primate del Borneo, l’orangutan. Seguono altri primati come il gibbone, la scimmia langurs, macachi dalla coda lunga, macachi dalla coda di maiale, il tarsio occidentale e lo slow loris, un roditore simile al tarsio. Sono presenti il leopardo nebuloso, orsi, maiali barbuti, cervi sambar, il tragulo, lontre, istrici e scoiattoli giganti. Con l’eccezione dei macachi, la maggior parte di questi animali sono timidi e difficilissimi da incrociare.

Condividi su: